Nuovi concorsi pubblici 2020: bandi in uscita ma prove da maggio Le ultime parole del Ministro

 

Condividi

nuovi-concorsi-pubblici-2020-due-mesi

3 min di lettura

Nuovi concorsi pubblici 2020: bandi in uscita ma prove da maggio. Il Consiglio dei Ministri ha varato l’ennesimo decreto per contrastare questa nuova emergenza coronavirus 2020. Un vero e proprio pacchetto di misure economiche e assistenziale del valore di 25 miliardi di euro che abbraccia tutti i settori della P.A, andando dalla sanità pubblica alla scuola e passando poi alle famiglie e alle imprese. Tra le diverse misure in campo ve n’è una in particolare che riguarda i nuovi concorsi pubblici 2020 che si prevede usciranno nelle prossime settimane. Ad annunciare la misura è il Ministro per la Pubblica amministrazione Fabiana Dadone. Vediamo allora la misura che è stata pensata dal Governo Conte II.

Approfondimento: leggi anche Italia e coronavirus: ecco cosa c’è nel nuovo decreto marzo “Cura Italia”

Nuovi concorsi pubblici 2020: quando le prove?

Nonostante i bandi dei concorsi pubblici continuino ad essere pubblicati con regolarità in Gazzetta Ufficiale, la Ministra ha formalmente annunciato che per lo svolgimento delle prove ci sarà da attendere. In particolare, tranne un paio di concorsi che adesso vedremo, le sole prove (e non i bandi di concorso, ved. paragrafo successivo) subiranno uno slittamento di due mesi. Di seguito la dichiarazione della Dadone:

[…] “abbiamo previsto la sospensione per due mesi di tutte le prove dei concorsi pubblici, con l’eccezione di quelli in cui la valutazione dei candidati sia effettuata solo su basi curriculari o in modalità telematica. […]

Anche il Ministro dell’istruzione Lucia Azzolina segue la stessa linea. Tra i concorsi più attesi del 2020 infatti rientrano tutti i bandi del concorso docenti.

Approfondimento: leggi Concorso scuola 2020: arriva la conferma dalla Ministra sui bandi in arrivo

Concorsi pubblici: sospese le prove o i bandi?

Eccezion fatta per i concorsi per soli titoli o per quelli da svolgere telematicamente dunque, la sospensione riguarda solo le prove concorsuali e non le procedure in senso stretto. Cosa significa?

Significa che nei prossimi giorni continueranno ad essere pubblicati i bandi di concorso. Tuttavia, ciò che si posticipa, sono gli esami ai candidati che si terranno quindi da maggio in poi.

In altri termini, nel caso in cui dovesse uscire un concorso che risulti per te interessante, potrai comunque presentare la tua candidatura e fare domanda dal momento che i bandi usciranno con regolarità. Pur facendo domanda, le prove si sosterranno da maggio.

Quindi:

  • si può presentare la candidatura per tutti i nuovi concorsi in uscita
  • le prove dei nuovi concorsi si terranno da maggio
  • le prove dei concorsi già banditi saranno spostate da maggio

Un consiglio

Dunque, nessuno stop formale per i concorsi pubblici ma solo più tempo per studiare per le prove. 

Se vuoi dei consigli su come impiegare il tempo durante questa “pausa di studio” potresti dare un’occhiata all’articolo che abbiamo preparato proprio sulla gestione del tempo.

Approfondimento: leggi anche Coronavirus e concorsi pubblici: come sfruttare il tempo a tuo vantaggio?

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it