Concorsi Ministero della difesa 2021: 431 nuove assunzioni Le assunzioni al Ministero ripartite nel triennio

 

Condividi

concorsi-ministero-difesa-2021

2 min di lettura

Prosegue l’analisi della Legge di bilancio 2021 che prevede tante nuove assunzioni in PA. Sono previsti per il prossimo triennio anche dei nuovi concorsi Ministero della difesa che si avvieranno anche nel 2021. Nello specifico sono garantite ben 431 nuove assunzioni che si aggiungeranno a quelle già previste con le precedenti manovre finanziarie. Ciò permetterà di pubblicare in Gazzetta ufficiale concorsi non solo concorsi per diplomati, ma anche per laureati secondo il prospetto che riportiamo nel paragrafo successivo.

I nuovi concorsi al Ministero sono pensati per assicurare le funzioni e l’efficienza dell’area produttiva industriale (in particolare arsenali e stabilimenti militari), e per potenziare le realtà produttive locali in un sistema sinergico con le amministrazioni locali.

Concorsi Ministero della difesa 2021: i posti

Come già anticipato, le nuove assunzioni saranno indirizzate sia a diplomati che a laureati. Non si tratterà delle comuni assunzioni che spesso si associano al Ministero della difesa (come ad es. posti nell’Esercito), ma di inserimenti veri e propri con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Le 431 unità di personale non dirigenziale così ripartito:

  • 2021: 19 unità di Area III, fascia retributiva F1, e 125 unità di Area II, fascia retributiva F2;
  • 2022: 19 unità di Area III, fascia retributiva F1, e 125 unità di Area II, fascia retributiva F2;
  • 2023: 19 unità di Area III, fascia retributiva F1, e 124 unità di Area II, fascia retributiva F2.

Il primo bando, dunque, sarà pubblicato nel corso di quest’anno.

Per rimanere sempre aggiornati su questo e altri concorsi ti basterà visitare il sito simoneconcorsi.it.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it