Concorso esperti Miur 125 posti: valutazione titoli e prova orale per prima, segue la prova scritta Nuovo bando dal Ministero dell'Università

 

Condividi

concorso-miur-esperti-125-posti

3 min di lettura

Concorso esperti Miur 125 posti: valutazione titoli e prova orale per prima, segue la prova scritta. Nella Gazzetta ufficiale concorsi del 15 ottobre è stato pubblicato un nuovo bando Miur per l’assunzione di 125 unità di personale  a tempo indeterminato e pieno da assegnare a specializzazioni giuridiche, economiche e informatiche da assegnare al Ministero dell’Università e della ricerca. In particolare, si cercano tecnici esperti Ecco le nuove assunzioni al Miur.

Clicca qui per consultare il nostro speciale dedicato al concorso Miur 125 posti per tecnici esperti.

I posti a concorso Miur

I complessivi centoventicinque posti sono così ripartiti:

  • 85 unità, da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario amministrativo – giuridico – contabile (codice concorso 01);
  • 10 unità, da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario per la comunicazione e per l’informazione (codice concorso 02);
  • 30 unità, da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario informatico – statistico (codice concorso 03).

Requisiti per il concorso esperti Miur

Per partecipare occorre un Diploma di laurea del vecchio ordinamento (DL), laurea magistrale (LM) oppure laurea specialistica (LS) in una delle classi indicate dal bando di concorso rinvenibile sul sito del Ministero dell’istruzione.

Inoltre, si richiede anche un dottorato di ricerca oppure master universitario di secondo livello oppure diploma di scuola di specializzazione post-universitaria.

Come fare domanda

La presentazione della domanda avviene esclusivamente per via telematica, attraverso SPID, compilando l’apposito modulo elettronico disponibile sulla piattaforma digitale di cui al comma 1, previa registrazione del candidato sulla medesima piattaforma.

Per la partecipazione al concorso, il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato.

Cosa prevede il concorso

Il concorso si articola nelle seguenti fasi:

  • a) valutazione dei titoli – punteggio massimo attribuibile 30/30;
  • b) prova orale – punteggio massimo attribuibile 30/30;
  • c) attività di lavoro e formazione – punteggio massimo attribuibile 30/30;
  • d) prova scritta – punteggio massimo attribuibile 30/30.

Se vuoi unirti alla community Concorsando/Simone, clicca qui per il gruppo Facebook dedicato a questo concorso. 

Valutazione titoli

I titoli valutabili non possono superare il valore massimo complessivo di punti 30, ripartiti tra titoli accademici e di studio (massimo 10 punti) e titoli professionali e abilitazioni (massimo 20 punti complessivi), sulla base dei punteggi attribuibili a ciascun titolo, secondo la ripartizione di cui all’allegata tabella A (si trova a fine articolo).

I titoli di studio universitari, ai quali possono essere attribuiti complessivamente 10 punti.

Chi accede alla prova orale (prima prova concorsuale)

Sono ammessi alla prova orale tutti i candidati che avranno riportato, nella valutazione dei titoli, una votazione minima pari a 21/30.

Come rimanere aggiornati sul concorso esperti Miur 125 posti

Clicca qui per consultare il nostro speciale dedicato al concorso Miur 125 posti per tecnici esperti.

Scarica il bando e la tabella titoli

Scarica il bando Miur

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it