Concorso Regione Lombardia: bando 40 amministrativi. Aperto a diplomati e tutte le triennali Pubblicato un nuovo concorso in Lombardia

 

Condividi

concorsi-regione-lombardia-diplomati-laureati

5 min di lettura

Concorso Regione Lombardia: bando 40 amministrativi. Continuano le nuove assunzioni 2021 nelle regioni e negli enti locali. In questo articolo approfondiamo uno dei nuovi concorsi Lombardia. Nella Gazzetta ufficiale concorsi del 15 gennaio è stato pubblicato un interessante bando di concorso da 40 posti per vari profili professionali, categorie B3 e D, a tempo pieno ed indeterminato, per la giunta regionale. Vediamo nel dettaglio come partecipare ai nuovi concorsi, come prepararsi e quali sono i posti banditi per le nuove assunzioni a tempo indeterminato.

Concorso Regione Lombardia bando: i posti a concorso

I 40 posti a tempo pieno e indeterminato sono così suddivisi:

  • 13 posti nella categoria giuridica B3 – collaboratore senior area amministrativa;
  • 25 posti nella categoria giuridica D – specialista area amministrativa

Per entrambi i profili le domande potranno essere inviate entro il 15 febbraio tramite il sito www.bandi.regione.lombardia.it previo pagamento di una tassa di concorso di 10,00 euro.

Accanto a tali profili, sono stati banditi anche 2 posti per avvocati, cat. D.

Per approfondire il concorso avvocati, clicca qui.

Concorso Regione Lombardia senior: requisiti

Per partecipare al bando da 13 posti si richiede uno tra i due seguenti requisiti:

Diploma di qualifica almeno biennale, ovvero attestato di qualificazione professionale almeno biennale ad indirizzo aziendale, economico, amministrativo; oppure
Diploma di scuola secondaria di secondo grado conseguito al termine di un percorso di studi di durata quadriennale o quinquennale, o titolo di studio superiore, indipendentemente dall’indirizzo aziendale, economico, amministrativo.

Consulta la scheda concorso qui.

Concorso Regione Lombardia specialisti: requisiti

Per partecipare al concorso specialisti amministrativi si richiede un qualsiasi titolo di laurea almeno triennale.

Consulta la scheda concorso qui.

Concorso Lombardia per diplomati: le prove

Il bando per diplomati da 13 posti senior prevede le seguenti prove:

a) un’eventuale prova preselettiva che la Giunta Regionale si riserva di svolgere qualora il numero dei candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione al concorso sia superiore a 150 e che verterà sulle materie d’esame e le caratteristiche psico-attitudinali possedute dal candidato;
b) una prova selettiva scritta;
c) una prova selettiva orale.

Programma della prova scritta

  • elementi di diritto amministrativo e di diritto pubblico, con particolare riferimento al procedimento amministrativo e al diritto di accesso agli atti (L. 241/90 e s.m.i), e disposizioni in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000 e s.m.i.);
  • Costituzione della Repubblica Italiana con particolare riferimento al Titolo V°;
  • nozioni base sulla disciplina del pubblico impiego (D.Lgs.165/2001 e s.m.i);
  • nozioni della normativa in materia di trattamento dei dati personali (D.Lgs. 196/2003 e s.m.i.);
  • Ordinamento regionale con particolare riferimento allo Statuto d’Autonomia della Lombardia;
  • Conoscenza complessiva dell’impianto normativo-organizzativo della Regione Lombardia.

La prova orale verterà sulle stesse materie della prova scritta e sulle seguenti ulteriori materie:

  • diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti, con particolare riferimento al codice disciplinare ed al
  • codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D. P. R. 62/2013);
  • nozioni della normativa in materia di trasparenza amministrativa e di normativa relativa ai reati contro la PA;
  • nozioni della normativa in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza;
  • accertamento delle conoscenze informatiche;
  • accertamento della conoscenza della lingua inglese;
  • accertamento dell’adeguata conoscenza della lingua italiana per i candidati che non siano di nazionalità italiana.

Concorso Lombardia per laureati: le prove

a) un’eventuale prova preselettiva che la Giunta Regionale si riserva di svolgere qualora il numero dei candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione al concorso sia superiore a 250 e che verterà sulle materie d’esame e le caratteristiche psico-attitudinali possedute dal candidato;
b) una prova selettiva scritta;
c) una prova selettiva orale.

Programma della prova scritta

  • Diritto costituzionale e regionale con particolare riferimento all’assetto delle competenze secondo il Titolo V della Costituzione;
  • Ordinamento regionale con particolare riferimento allo Statuto d’Autonomia della Lombardia;
  • Rapporti tra l’ordinamento dell’Unione Europea e l’ordinamento interno, con riferimento, in particolare, al sistema delle fonti del diritto;
  • Ordinamento del lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni (D.Lgs.165/2001, D.P.R. 62/2013, D.Lgs 150/2009, C.C.N.L. Comparto Funzioni Locali);
  • Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Lombardia – L.r. n. 20/2008);
  • Diritto amministrativo (L. 241/90, ecc.) con particolare riferimento al procedimento amministrativo, disposizioni in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000) e contratti pubblici (D.Lgs 50/2016);
  • Trasparenza, accesso civico semplice e generalizzato, prevenzione della corruzione (L.190/2012, D.Lgs 39/2013, D.Lgs 33/2013);
  • Tutela dei dati personali (Regolamento Europeo 2016/679);
  • Programmazione, bilancio e contabilità regionale (L.r. 34/1978 e s.m.i.);
  • Codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs n. 82/2005 e s.m.i);
  • elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

Come prepararsi?

Se ti interessano questi due bandi e vuoi prepararsi con noi, clicca sulla copertina qui di seguito e poi su AVVISAMI: riceverai una comoda notifica email non appena il manuale di preparazione sarà disponibile.

 

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it