Concorso Regione Campania 2019: come fare domanda Pubblicati i primi due bandi in Gazzetta Ufficiale

 

Condividi

4 min di lettura

Il nuovo corso-concorso Regione Campania 2019 ha preso il via con la pubblicazione di ben due bandi nella Gazzetta Ufficiale n. 54 del 9 luglio. Il concorso è aperto sia a diplomati che a laureati ed offre molte opportunità di lavoro in diversi enti locali lungo tutto il territorio campano. Dopo aver visto in generale cosa prevedono i primi due bandi di concorso da 2.175 posti complessivi ed aver analizzato i requisiti per partecipare, si è ritenuto opportuno dedicare un approfondimento alla procedura necessaria per presentare la propria candidatura. Entrambi i bandi infatti, si riferiscono ad una nuova piattaforma telematica gestita dalla Commissione RIPAM – ripam.cloud – che consentirà la registrazione e l’invio delle domande. Le nuove assunzioni sono previste nel corso dei prossimi mesi e le prime prove preselettive, comuni a tutti i profili, si attendono verso la fine dell’estate. 

 

Concorso Regione Campania 2019: come partecipare

Prima di analizzare nel dettaglio la procedura per partecipare al concorso Regione Campania 2019, occorre ribadire che il bando precisa che va compilata una domanda per ciascun profilo professionale per il quale si concorre. I profili, a loro volta, sono contraddistinti da un codice identificativo. Ciò lascia chiaramente intendere che sia possibile concorrere per più profili. Per presentare la propria domanda occorre, come primo passaggio, collegarsi al nuovo sistema “Step-One 2019” accessibile sul sito ripam.cloud.

La domanda di partecipazione al concorso si svolge in due distinte fasi:

  1. la prima è la fase di registrazione;

  2. la seconda riguarda invece l’inoltro della propria candidatura per il profilo prescelto.

 

Come prima cosa, occorre registrarsi alla piattaforma cliccando su “Registrazione”. La registrazione comporta l’inserimento e la conferma di una serie di dati anagrafici e identificativi (tra cui il codice fiscale) che saranno necessari per una corretta esecuzione della procedura. Dopo aver acconsentito al trattamento dei propri dati personali e completato la registrazione, il sistema invierà in automatico all’indirizzo email indicato una comunicazione che consentirà di attivare il profilo utente.

Con la sola registrazione non si può partecipare al concorso.

Dopo aver effettuato il primo login ed aver modificato la password (modifica richiesta al primo accesso alla piattaforma), si sbloccherà la sezione “Anagrafica Utente” in cui sarà possibile aggiungere i titoli di studio posseduti, necessari per valutare per quale concorso si potrà inviare la domanda.

Per procedere con la compilazione della domanda si dovrà cliccare sul concorso che interessa (ad es. Corso concorso pubblico, Categoria giuridica D, posizione economica D1; Corso concorso pubblico, Categoria giuridica C, posizione economica C1) e quindi cliccare sul pulsante “Compila domanda” del codice di concorso/profilo di interesse.

Il bando aperto ai diplomati riguarda l’assunzione delle seguenti figure:

  • Istruttore risorse finanziarie/istruttore contabile
  • Istruttore amministrativo
  • Istruttore tecnico
  • Istruttore sistemi informativi e tecnologie/istruttore informatico
  • Istruttore comunicazione e informazione
  • Istruttore Policy regionale/Istruttore culturale
  • Istruttore socio-assistenziale

 

Il secondo bando, aperto ai laureati, riguarda le seguenti posizioni:

  • Funzionario risorse finanziarie/funzionario pianificazione e controllo di gestione/ funzionario specialista contabile
  • Funzionario amministrativo e legislativo/funzionario amministrativo”
  • Funzionario tecnico/funzionario specialista tecnico
  • Funzionario di sistemi informativi e tecnologici/funzionario informatico
  • Funzionario comunicazione e informazione
  • Funzionario di policy regionali/funzionario-specialista in attività culturali
  • Funzionario specialista socio-assistenziale

 

La domanda risulterà inviata solo dopo aver cliccato sul pulsante “Invia la domanda” e aver ricevuto il messaggio di conferma da parte del sistema e, una volta inviata, sarà scaricabile la ricevuta di avvenuta iscrizione che dovrà essere stampata e presentata in occasione delle prove preselettive.

 

Concorso Regione Campania 2019: come modificare la domanda

La domanda, una volta inoltrata, potrà essere integrata o modificata entro la data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda indicati nel bando cliccando sul pulsante “Modifica domanda”. Ciò sarà possibile solo fino alla data di scadenza del bando di concorso (8 agosto ore 23:59).

 

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it