Concorso Regione Campania 2019: pubblicato il bando da 2175 posti Parte il maxiconcorso per diplomati e laureati

 

Condividi

8 min di lettura

Prende finalmente il via l’attesissimo concorso Campania 2019 per diplomati e laureati. Sono migliaia le posizioni ricercate, dall’ambito giuridico-economico a quello tecnico. Dopo diversi posticipi ed una buona dose d’incertezza sui requisiti previsti per partecipare alle prove, è finalmente stato pubblicato il bando di concorso Regione Campania che offrirà migliaia di posti di lavoro in molti enti locali del territorio campano. Partecipare al concorso Regione Campania 2019 costituisce una validissima opportunità lavorativa dal momento che si tratta di un reclutamento quasi senza precedenti. Il “Piano per il lavoro” preannunciato dal Governatore della Regione – Vincenzo de Luca – aveva infatti iniziato a riscuotere successo già dai primi mesi di questo 2019. Vediamo nel dettaglio tutti i diversi step del concorso RIPAM-Formez e cerchiamo anche di capire come studiare per il concorso alla Regione Campania, magari con un buon libro quiz.

Indice

Bando e profili richiesti

Concorso Campania: i requisiti

Concorso Campania: come fare domanda

Concorso Campania: le prove 

Concorso Campania: cosa succede dopo la prova scritta

Bando Regione Campania: come prepararsi

 

 

Concorso Regione Campania 2019: bando e profili richiesti 

Con la Gazzetta Ufficiale n. 54 del 9 luglio è stato pubblicato il bando di concorso da 2175 posti presso la Regione Campania. Ad assumere saranno tutti gli enti locali che, durante gli scorsi mesi ed assieme alla Regione e al Consiglio regionale, hanno garantito la disponibilità ad inserire nuove risorse a tempo indeterminato nei propri organici. I bandi pubblicati dalla Commissione RIPAM finora sono due e riguardano la copertura di:

– 1225 posti a tempo indeterminato, di cui 187 posti presso la Regione Campania, 18 posti presso il Consiglio regionale della Campania e 1020 posti presso gli enti locali della Regione Campania.

950 posti di personale non dirigenziale, categoria D, a tempo indeterminato, di cui 328 posti presso la Regione Campania, 15 posti presso il Consiglio regionale della Campania e 607 posti presso gli enti locali della Regione Campania.

 

Il primo dei due bandi riguarda l’assunzione di diplomati per le seguenti figure:

  • Istruttore risorse finanziarie/istruttore contabile, 121 posti
  • Istruttore amministrativo, 380 posti
  • Istruttore tecnico, 134 posti
  • Istruttore sistemi informativi e tecnologie/istruttore informatico, 71 posti
  • Istruttore comunicazione e informazione, 20 posti
  • Istruttore Policy regionale/Istruttore culturale, 52 posti
  • Istruttore socio-assistenziale, 22 posti 
  • Istruttore di vigilanza, 425 posti

 

Il secondo bando, invece, riguarda l’assunzione di laureati per ricoprire le seguenti posizioni:

  • Funzionario risorse finanziarie / funzionario pianificazione e controllodi gestione/ funzionario specialista contabile, 125 posti
  • Funzionario amministrativo e legislativo/funzionario amministrativo, 380 posti
  • Funzionario tecnico/funzionario specialista tecnico, 143 posti
  • Funzionario di sistemi informativi e tecnologici/funzionario informatico, 62 posti
  • Funzionario comunicazione e informazione, 19 posti 
  • Funzionario di policy regionali/funzionario-specialista in attività culturali, 108 posti
  • Funzionario specialista socio-assistenziale, 66 posti
  • Funzionario di vigilanza, 47 posti

 

Concorso Regione Campania 2019: i requisiti 

I singoli requisiti richiesti per partecipare sono differenziati a seconda dei due diversi bandi di concorso. Il primo richiede il diploma di scuola secondaria di secondo grado (diverso a seconda del profilo professionale), il secondo bando richiede il titolo di laurea. Per partecipare ai diversi profili è sufficiente la laurea triennale anche se occorre verificare che il proprio titolo di studio sia presente tra quelli richiesti dal bando di concorso. 

Tramite il sistema Step-One 2019 accessibile dal sito ripam.cloud sarà possibile presentare la propria domanda.

 

Concorso Regione Campania 2019: come fare domanda 

Per venire incontro alle esigenze di molti dei nostri utenti, abbiamo pensato di predisporre una guida veloce che spiega, passo dopo passo, come compilare la domanda di partecipazione al concorso Campania 2019. Per una facile consultazione delle diverse fasi di registrazione e di compilazione telematica consulta questo articolo

 

Concorso Regione Campania 2019: le prove 

Il concorso per diplomati prevede una prova preselettiva seguita poi da una prova selettiva scritta, secondo la disciplina dell’articolo 7, distinta per i profili professionali. È prevista poi una fase di formazione e rafforzamento della durata complessiva di 10 mesi con valutazione finale, alla quale saranno ammessi i candidati secondo l’ordine della graduatoria provvisoria di merito Alla fase di formazione obbligatoria sarà ammesso un numero di candidati pari al numero dei posti da ricoprire maggiorato del venti per cento. Infine, vi sarà una prova orale. Per i profili da laureati, invece, è prevista in aggiunta una valutazione di titoli dopo la prova orale. 

La prova preselettiva comune ai profili professionali, consiste in un test, da risolvere in 80 (ottanta) minuti, composto da n. 80 (ottanta) quesiti a risposta multipla, di cui n. 50 attitudinali consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale, e n. 30 diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione; diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico; diritto regionale e diritto degli enti locali con particolare riferimento allo statuto e all’ordinamento della Regione Campania; elementi di geografia politica ed economica della Regione Campania.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova. Seguirà un approfondimento sullo studio delle prove scritte per i diversi profili banditi.

 

Concorso Regione Campania 2019: cosa succede dopo la prova scritta

 

Dopo la prova scritta, strutturata con alcune materie comuni ai diversi profili professionali e con una serie di materie specifiche per le aree professionali, si passerà ad una fase di "formazione e rafforzamento" presso i singoli enti locali. Il periodo di formazione e rafforzamento durerà 10 mesi ed avrà carattere pratico-applicativo. Si prevede la frequenza obbligatoria per almeno l’80% delle ore programmate con cui saranno approfondite le diverse attività formative anche a distanza su temi specialistici diversi a seconda del profilo prescelto. Ai partecipati della fase di rafforzamento verrà corrisposta una borsa di studio lorda mensile di 1.000 euro, erogata dalla Regione Campania. Al termine della fase di tirocinio, si sosterrà una nuova prova scritta – valutata in trentesimi – che terminerà la formazione.  

Seguirà l’ultima prova, quella orale, cui accederanno i candidati che:

– avranno rispettato il numero di presenze minime

– avranno conseguito una valutazione minima di 21/30 nella valutazione formativa. 

 

Come preparare il concorso Regione Campania 2019 

Per la preparazione al concorso Regione Campania è opportuno iniziare a prendere dimestichezza con una delle materie che sarà presenti nelle prove preselettive: si parla delle capacità logiche. Analizzare e comprendere le modalità di svolgimento dei quiz di logica risulterà essere cruciale perché non si tratta di sviluppare le semplici capacità mnemoniche, ma di capire come risolvere tutti i quiz di un certo tipo per non farsi mai cogliere impreparati. Una valida alternativa di studio può essere costituita dal libro Concorso Regione Campania 2019 – Nuovi quiz di logica RIPAM per la prova preselettiva.

Il testo, che presenta 3.200 quesiti svolti e commentati, con schede esplicative delle tecniche di risoluzione, si contraddistingue per il massimo aggiornamento dei contenuti, poiché riporta anche tutte le nuove tipologie di quiz ufficiali RIPAM estrapolate dalle banche-dati dei concorsi più recenti, oltre che migliaia di altri quiz del tutto simili a quelli ufficiali.

Non è tutto. L’offerta della Edizioni Simone si arricchisce di un ulteriore libro per prepararsi al concorso Regione Campania e che è attualmente in preparazione. Il volume Concorso Regione Campania – Quiz RIPAM Materie comuni a tutti i profili conterrà anche l’approfondimento di tutte le materie comuni ai profili messi a concorso oltre, chiaramente, ai quiz di logica ufficiali RIPAM.

Se non vuoi perdere neanche un giorno utile ed iniziare a prepararti al concorso fin da subito, è importante iniziare a studiare. Una buona idea potrebbe essere quella di iniziare a toccare con mano i quiz per poi passare all’approfondimento teorico che è richiesto per affrontare le prove.

 

Corso di preparazione al Concorso Regione Campania

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it