Concorso Ministero della Difesa 2022, 333 posti per funzionari e assistenti Ecco due bandi di concorso Ripam

 

Condividi

ministero-difesa-concorsi-2022-concorso.

5 min di lettura

Concorso Ministero della Difesa 2022, 333 posti per funzionari e assistenti. Pubblicato un nuovo concorso Ripam 2022 per il Ministero della Difesa. La Presidenza del consiglio dei Ministri – Commissione Ripam Formez – ha pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 15 luglio due bandi di concorso distinti, per laureati e diplomati, tesi all’assunzione di 69 posti funzionari tecnici, area III e 264 posti come assistente tecnico. Premettiamo che tutte le assunzioni sono a tempo pieno e indeterminato. Se eri in attesa di nuovi concorsi al Ministero della Difesa, sei nel posto giusto. Vediamo nell’articolo tutti i dettagli della selezione pubblicata anche sul sito Ministero della Difesa concorsi.

Concorso Ministero della Difesa 2022, i profili

I 264 posti per diplomati (assistenti) sono così ripartiti:

  • 91 posti da assistente tecnico per la motoristica, la meccanica e le armi
  • 22 posti da assistente tecnico per l’elettronica, l’optoelettronica e le telecomunicazioni
  • 59 posti da assistente tecnico per le lavorazioni
  • 16 posti da assistente tecnico chimico-fisico
  • 22 posti da assistente tecnico artificiere
  • 1 posto assistente tecnico per l’informatica
  • 26 posti da assistente tecnico per i sistemi elettrici ed elettromeccanici
  • 7 posti assistente tecnico per la cartografia e la grafica
  • 6 posti da assistente tecnico per l’edilizia e le manutenzioni
  • 14 posti da assistente tecnico nautico

I 69 posti per laureati (funzionari) sono così ripartiti:

  • 5 posti da Funzionario tecnico per l’informatica
  • 3 posti da Funzionario tecnico per la cartografia
  • 9 posti da Funzionario tecnico per la biologia, la chimica e la fisica
  • 5 posti da Funzionario tecnico per l’edilizia
  • 9 posti da Funzionario tecnico per l’elettronica, l’optoelettronica e le telecomunicazioni
  • 6 posti da Funzionario tecnico per i sistemi elettrici ed elettromeccanici
  • 21 posti da Funzionario tecnico per la motoristica e la meccanica
  • 8 posti da Funzionario specialista tecnico
  • 3 posti da Funzionario specialista scientifico

Clicca qui per iscriverti al gruppo Concorsando/Simone dedicato

Concorso Ministero della Difesa 2022, requisiti

Tutti i requisiti per partecipare sono pubblicati nel bando di concorso. In particolare, vengono richiesti diploma di scuola secondaria di secondo grado (superiore) e titoli di laurea di primo livello (triennale) in particolari settori.

Per alcuni profili viene richiesta anche l’abilitazione professionale.

Domanda online sul Portale INPA

La domanda online può essere presentata per ciascuno dei profili autenticandosi con SPID/CIE/CNS/eIDAS, compilando il format di
candidatura sul portale «inPA», disponibile all’indirizzo «https://www.inpa.gov.it», previa registrazione del candidato sullo stesso portale. Per
la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato o un
domicilio digitale.

Per la partecipazione al concorso deve essere effettuato il versamento della quota di partecipazione di euro 10,00 sulla base delle indicazioni riportate sul portale «inPA».

Se si partecipa per più profili, bisognerà pagare tanti contributi di partecipazione quanti sono i profili prescelti.

Il contributo di ammissione non è rimborsabile in nessun caso.

Come si svolge il concorso, le prove

Il concorso prevede una prova scritta e una prova orale per entrambi i profili da assistente e funzionario.

La prova scritta, distinta per i codici di concorso e per entrambi i bandi, consisterà in un test di 40 quiz da da risolvere in 60 minuti.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

In particolare, per il profilo da assistente, viene richiesto di rispondere a:

  • 25 quesiti diversi a seconda delle materie da studiare per i singoli profili (vedere bando);
  • 7 quesiti di logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale;
  • 8 quesiti situazionali.

In particolare, per il profilo da funzionario, viene richiesto di rispondere a:

  • 25 quesiti diversi a seconda delle materie da studiare per i singoli profili (vedere bando);
  • 8 quesiti di logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale;
  • 7 quesiti situazionali.

Prova orale

Dopo la prova scritta segue una prova orale che verterà sia sulle materie dei singoli profili a concorso, che sulle seguenti:

  • legislazione e normativa per la prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro;
  • ordinamento del Ministero della difesa;
  • nozioni sul rapporto di pubblico impiego alle dipendenze della pubblica amministrazione.

Valutazione titoli

Per entrambi i profili sono valutabili i titoli che seguiranno le due prove, scritta e orale. In particolare, tra i titoli valutabili, rientrano:

  • diploma di laurea, laurea specialistica o laurea magistrale, ulteriori rispetto al titolo di studio utile per l’ammissione al
    concorso;
  • master universitario di primo livello rilasciato da università pubbliche o private legalmente riconosciute;
  • master universitario di secondo livello rilasciato da università pubbliche o private legalmente riconosciute;
  • dottorato ricerca;
  • diploma di specializzazione.

Clicca qui per sapere quando sarà disponibile il manuale dedicato a questo concorso!

Scarica il bando di concorso Ministero della Difesa 2022

Clicca qui per il bando da 69 posti Funzionario tecnico

Clicca qui per il bando da 264 posti Assistente tecnico

 

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it