Concorso Cpi Sicilia: bando entro fine settembre per i primi 537 posti per laureati Seguiranno altri concorsi pubblici anche diplomati e senza esperienza

 

Condividi

concorso-regione-sicilia-2021-centri-impiego

2 min di lettura

Concorso Cpi Sicilia: bando entro fine settembre per i primi 537 posti per laureati. Il maxi concorso Regione Sicilia nei Centri per l’impiego sta per partire e ad affermarlo è l’assessore alla Funzione pubblica regionale Marco Zambuto che ci parla anche delle tappe lungo cui si snoderà la nuova procedura. Il concorso, che attualmente prevede tre diversi bandi, partirà fin da subito con una prima selezione dedicata ai laureati. Di questo concorso ne stiamo parlando ormai da giorni e, nell’ultimo articolo che abbiamo pubblicato, abbiamo comunicato lo sblocco delle procedure ormai bloccate dal 2019 per via delle lungaggini burocratiche, dei fondi e della pandemia. La notizia è stata pubblicata anche dal Giornale di Sicilia.

Se sei interessato al concorso Centri impiego Regione Sicilia clicca qui: riceverai email dedicate.

Concorso Cpi Sicilia: il primo bando entro fine mese

Saranno tre i bandi di concorso alla Regione Sicilia. Il primo bando di concorso, che è aperto a laureati con esperienza, sarà bandito entro la fine del mese e garantirà ben 537 assunzioni. Seguiranno poi altri due concorsi, il primo per diplomati e l’ultimo ancora non meglio specificato per posizioni a tempo determinato. I primi due bandi di cui stiamo parlando, ossia quello da 537 posti e quello da 487 nuove posizioni, porteranno ad assunzioni a tempo pieno e indeterminato.

Riassumendo, le tre procedure sono:

  • 537 posti per laureati in categoria D;
  • 487 posti per diplomati in categoria C;
  • 111 posti a tempo determinato.

Requisiti per partecipare

Per partecipare sarà richiesto un titolo di laurea e il possesso di esperienza professionale nel settore delle risorse umane. É più che probabile che la laurea richiesta sarà quella in giurisprudenza anche se non sono esclusi anche altri titoli di laurea.

Le dichiarazioni

L’assessore al lavoro Antonio Scavone afferma: «Abbiamo deciso che la parte di concorso che assegna i posti di livello più alto, i 537 di categoria D, scatti subito in modo da arrivare al traguardo entro fine anno. Sarà una selezione veloce perché è prevista solo una preselezione per titoli e una prova scritta».

La prova concorsuale sarà gestita dal raggruppamento di imprese Scp Cloud che include, a sua volta, Telecom Italia, Enterprise Service Italia, Poste Italiane e Poste.

Come rimanere aggiornato sui concorsi in Sicilia

Se sei interessato al concorso Centri impiego Regione Sicilia clicca qui: riceverai email dedicate.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it