Concorso 2736 Funzionari Ripam: prove dal 30 settembre. I consigli su come prepararsi al meglio I consigli per la preparazione. In uscita il calendario delle prove

 

Condividi

concorso 2736 funzionari ripam

3 min di lettura

Concorso 2736 Funzionari Ripam: ecco i consigli su come prepararsi al meglio. Il sito Formez ha pubblicato un avviso con il quale rende noto il periodo di tempo entro cui si svolgeranno le prove scritte del concorso funzionari Ripam 2020. Il concorso, ormai bloccato da circa un anno e mezzo, è ripartito dopo una modifica al bando in corso d’opera che ha previsto, tra l’altro, l’eliminazione delle prove preselettive e orali e l’aumento del numero dei posti a bando che passa da 2133 a 2736. La prova unica del concorso funzionari amministrativi Ripam si svolgerà secondo un calendario definito di prossima pubblicazione (sarà pubblicato nelle prossime ore).

Quando usciranno le date del concorso 2736 Funzionari Ripam

Ricordiamo che la modifica al bando di concorso pubblicata durante i giorni scorsi, prevede anche un nuovo termine di preavviso per la comunicazione delle sedi e dei calendari delle prove.

Il preavviso, originariamente fissato a 20 giorni, è ora fissato a 10 giorni. Dunque, da oggi dovrebbero aversi novità sulle modalità di svolgimento.

Concorso 2736 Funzionari Ripam: i nostri consigli

1) Logica, concentrati sui ragionamenti deduttivi e verbali

I bandi sono stati modificati nella parte di ragionamento logico. Infatti, sparisce il riferimento al ragionamento logico-matematico. La modifica si spiega sia in forza delle dichiarazioni del Ministro Brunetta (contrario all’introduzione dei calcoli nei concorsi nazionali), sia per la necessità di svolgere la prova con modalità digitali.

2) Concentrati sui quiz situazionali

La prova comprende una parte di quesiti (8 quesiti) di tipo situazionale e relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni concrete di lavoro, rispetto alle quali si intende valutare la capacità di giudizio dei candidati, e ti sarà richiesto di decidere, tra alternative predefinite di possibili corsi d’azione, la soluzione più adeguata.

Dedicaci particolare attenzione: si tratta di ben 8 quesiti su 40.

Per approfondire: leggi anche Le soft skills nei nuovi concorsi pubblici: cosa sono i test situazionali. Scarica Quiz pdf

3) Tieni a mente il tempo rimanente

La prova si svolgerà in un tempo massimo di 60 minuti. Gestisci bene il tempo e procedi con ordine, dando priorità prima a ciò che sai, e poi soffermandoti sulle domande a cui non sai rispondere.

4) Affianca le normative ai manuali

Lo studio e la lettura delle normative aiuta moltissimo per svolgere le prove a quiz.

5) Ricorda che la prova è unica: ti giochi il tutto per tutto

Non sono più previste la prova preselettiva e la prova orale. La prova è unica e il punteggio determinerà la graduatoria, tenute conto le necessarie clausola di preferenza previste dal bando.

6) Utilizza il simulatore online

Prendi dimestichezza con la finestra di simulazione: ricorda che la prova si svolge in modalità telematica e dunque non ci saranno carta e penna. Le prove si svolgeranno con un tablet e una schermata preimpostata.

Cosa studiare e come prepararsi?

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it