Concorsi Regione Puglia: annunciate 754 nuove assunzioni a tempo indeterminato Assunzioni per diplomati e laureati con limite di età

 

Condividi

concorso-regione-puglia-2021

2 min di lettura

Concorsi Regione Puglia: annunciate 754 nuove assunzioni a tempo indeterminato. Si vociferavano da un po’ le nuove assunzioni in Puglia ed arriva ora la conferma ufficiale anche dalla stessa Regione. La giunta regionale pugliese, su proposta dell’assessore al Personale, Gianni Stea, ha definito il piano dei fabbisogni per il triennio 2020-2022 con la definizione del piano delle assunzioni per il 2020. Cosa si sa attualmente dei nuovi concorsi alla Regione Puglia? Vediamolo nei prossimi paragrafi.

Concorsi Regione Puglia: assunzioni e posti disponibili

Complessivamente si tratta di 1021 unità tra 228 passaggi di livello38 co.co.co e 754 nuove assunzioni per varie posizioni a tempo indeterminato. I profili richiesti saranno diversi, soprattutto perché le graduatorie precedenti sono state esaurite.

“Veniamo da un quinquennio dove la Giunta regionale ha esaurito tutte le graduatorie, fornendo così a tanti giovani assunti una certezza lavorativa definitiva. Il nuovo piano assunzionale riguarda unità suddivise nelle varie categorie.”

Concorsi Regione Puglia: quando i bandi

I nuovi posti saranno assegnati entro la prossima estate con un criterio ad hoc da inserire nei bandi per assumere neolaureati – dove necessario tale titolo di studio – fino a 32 anni con l’obiettivo anche di favorire il rientro dei giovani dall’estero e dalle Regioni del Nord Italia.

Ciò lascia spazio ad alcune considerazioni. In primis che la Regione Puglia assumerà anche diplomati; inoltre, che sarà necessario rispettare – almeno per alcuni dei posti a concorso – un limite anagrafico di 32 anni di età.

Secondo l’assessore, i bandi saranno pubblicati a febbraio.

Assunzioni extra

Oltre alle assunzioni programmate se ne affiancano altre, in particolar modo destinate a personale altamente specialistico, per fronteggiare “eventuali situazioni emergenziali”.

“Si tratta di personale altamente specialistico per far fronte ad eventuali situazioni emergenziali. Contiamo così di poter assumere risorse umane per una trentina di unità”.

 

Link al comunicato stampa ufficiale

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it