Concorso GdF 2020: bando 571 allievi finanzieri aperto a civili Nuovo concorso in Guardia di finanza

 

Condividi

concorso-guardia-finanza-2020

3 min di lettura

Concorso GdF allievi finanzieri 2021: bando 571 posti aperto a civili. Continua la trafila dei concorsi forze armate. Dopo l’ultimo concorso pubblicato per vice ispettori di Polizia di Stato, è la volta del nuovo concorso Guardia di finanza aperto anche a civili. Il Corpo pubblica il bando di concorso allievi finanzieri sia sul sito web ufficiale che nella Gazzetta ufficiale concorsi del 29 dicembre. I posti destinati ai civili, che costituiscono la metà dei posti banditi, saranno smistati tra allievi finanzieri non specializzati e specializzati nell’antiterrorismo. Vediamo i dettagli del nuovo concorso Guardia di finanza 2020.

I posti a concorso

I 571 posti in Guardia di finanza sono così suddivisi:

  • a) n. 510 del contingente ordinario di cui:
    (1) n. 273 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate;
    (2) n. 237 destinati ai cittadini italiani secondo la seguente suddivisione:
    (a) n. 120 da avviare al conseguimento della specializzazione “Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)”;
    (b) n. 117 non specializzati;
  • b) n. 61 del contingente di mare di cui:
    (1) n. 42 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate ripartiti come segue:
    (a) n. 25 da avviare al conseguimento della specializzazione “Motorista navale”;
    (b) n. 17 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”;
    (2) n. 19 destinati ai cittadini italiani ripartiti come segue:
    (a) n. 11 da avviare al conseguimento della specializzazione “Motorista navale”;
    (b) n. 8 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”.

Concorso Guardia di finanza: requisiti

Il primo requisito che è necessario rispettare riguarda l’età. Potranno partecipare infatti coloro che abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, compiuto il 18° anno e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età.
Il limite anagrafico massimo è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a tre anni per coloro che, alla data del 6 luglio 2017, svolgevano o avevano svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato.
Per quanto riguarda il titolo di studio, si richiede il diploma di scuola di primo grado (ex licenza media) per i posti riservati ai volontari delle Forze armate mentre il diploma di scuola secondaria di secondo grado per la parte rimanente dei posti.

Per partecipare al concorso compila la domanda entro il 29 gennaio sul sito dedicato.

Concorso GdF allievi finanzieri 2020: le prove

Il concorso prevede lo svolgimento delle seguenti prove:

  • prova scritta di preselezione, consistente in un questionario a risposta multipla;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • valutazione dei titoli.

La prova scritta di preselezione consisterà in un questionario di domande di italiano, storia ed educazione civica, geografia e test logico-matematici.

Per sapere i dettagli consulta il bando di concorso.

Come prepararsi GdF allievi finanzieri?

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it