Concorsi docenti e assunzioni scuola: cosa prevede la Legge di bilancio 2021 Le novità della scuola previste per il 2021

 

Condividi

assunzioni-scuola-concorsi-docenti-2021

2 min di lettura

Concorsi docenti e assunzioni scuola: cosa prevede la Legge di bilancio 2021. La nuova Legge di bilancio interviene in modo significativo anche sulle nuove assunzioni scuola. In particolare, non solo vengono previsti posti per docenti in più, ma sono state anche inserite disposizioni a favore di personale da stabilizzare (come personale ATA e ex-LSU). Tramite il Decreto milleproroghe, infine, si sono avute novità anche per il concorso scuola dedicato ai docenti di religione cattolica. Cosa cambia per i concorsi docenti e le assunzioni scuola? Vediamo gli interventi principali.

Docenti di sostegno: 25 mila posti in più

Le nuove assunzioni si rendono necessarie anche per fronteggiare le forti lacune di organico che il Miur da più anni ormai non nasconde. Ciò significa che nei prossimi concorsi docenti saranno previsti cospicui aumenti di posti per insegnante di sostegno. A tal fine sono stati stanziati fondi per 25 mila posti aggiuntivi da docente di sostegno che saranno ripartiti nel prossimo triennio secondo questo calendario di organico:

  • 5.000 posti sostegno a decorrere dall’ anno scolastico 2021/2022
  • 11.000 posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2022/2023
  • 9.000 posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2023/2024

Concorso scuola infanzia

Nella Legge di bilancio 2021 si prevede un incremento di 1.000 posti della dotazione organica relativa ai docenti da destinare al potenziamento dell’offerta formativa nella scuola dell’infanzia.

Concorso sostegno rapido per abilitati

Tra le novità si autorizza anche il Ministero dell’istruzione a bandire nuove procedure selettive, su base regionale, per l’accesso in ruolo su posto di sostegno dei soggetti in possesso del relativo titolo di specializzazione, demandando ad a un decreto del Ministro dell’istruzione la definizione delle modalità di svolgimento. Il decreto stabilirà:

  • griglie di valutazione;
  • i titoli valutabili;
  • la composizione delle commissioni giudicatrici;
  • le modalità e i titoli per l’aggiornamento delle graduatorie.

Per approfondire: leggi anche Concorso sostegno per specializzati: passa l’emendamento

Stabilizzazione ex-LSU

Si interviene anche sulle stabilizzazioni. Si prevede, infatti, la trasformazione a tempo pieno, dal 1° gennaio 2021, del contratto di lavoro di 4.485 collaboratori scolastici (ex LSU) già assunti a tempo parziale dal 1° marzo 2020, nonché l’assunzione a tempo pieno, dal 1° settembre 2021, sino ad un massimo di 45 unità, di ulteriori collaboratori scolastici.

Concorso docenti di religione

Inoltre ci sono novità anche per il concorso docenti religione. Il Ministero è autorizzato a bandire entro l’anno 2021 un concorso per la copertura dei posti per l’insegnamento della religione cattolica che si prevede siano vacanti e disponibili negli anni scolastici dal 2021/2022 al 2023/2024. Le nuove disposizioni sono state introdotte dal Decreto milleproroghe.

Consulta la relazione illustrativa del Senato

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it