Come pagare la tassa di iscrizione alle prove per il TFA Sostegno 2020 Hai bisogno di una mano per pagare la tassa del TFA?

 

Condividi

come-pagare-tassa-iscrizione-tfa-sostegno-2020

4 min di lettura

Come pagare la tassa di iscrizione alle prove per il TFA Sostegno 2020. Dopo le ultime indicazioni del Governo per l’emergenza coronavirus 2020, le Università hanno prorogato notevolmente il termine di iscrizione ai nuovi bandi TFA sostegno 2020. Si tratta di una proroga attesa da molti aspiranti docenti di sostegno.

Infatti, se vuoi sapere come diventare docente di sostegno, devi fare i conti con il periodo di formazione annuale che le Università attivano. Prima di procedere con i prossimi paragrafi dedicati al pagamento delle tasse di iscrizione, è opportuno precisare che bisogna leggere attentamente il bando di selezione del nuovo TFA della tua Università.

Approfondimento: ricorda che le nuove date delle prove TFA Sostegno sono 18 e 19 maggio

TFA Sostegno: l’iscrizione alle prove

Continuano ad arrivare in redazione diverse domande sulle due diverse fasi attorno cui si snoda il TFA Sostegno. In particolare, è molto importante dividere da un lato l’iscrizione alla selezione e, dall’altro, l’iscrizione al TFA vero e proprio (cd. immatricolazione).

Ciò che bisogna pagare al momento è l’iscrizione alla selezione. Si parla di un importo variabile e che oscilla tra i 120 e i 200 euro che le Università richiedono per la gestione delle prove TFA che si rendono necessarie anche per questo V ciclo. Versando l’importo richiesto dai bandi di selezione si ha diritto a partecipare alle prove di ammissione.

Approfondimento: leggi anche TFA sostegno 2020: perché al test sono così importanti le competenze linguistiche

Come procedere al pagamento? Dipende dal bando TFA della tua Università. Ciò che è necessario inizialmente è portare a termine la procedura di iscrizione (non di pagamento) sul portale telematico universitario.

La procedura è istruita passo per passo con la compilazione dei dati anagrafici, di contatto e relativi al tipo di corso TFA che hai scelto di frequentare laddove passassi le selezioni.

Per il pagamento poi potrebbero verificarsi due ipotesi:

  • può esserti richiesto di ultimare la procedura di iscrizione di visitare poi la sezione Segreteria > Pagamenti per procedere al pagamento; oppure
  • ti può essere richiesto di inserire gli estremi del pagamento oppure di effettuarlo via internet durante la procedura di iscrizione al TFA.

Come pagare?

I bandi di selezione TFA Sostegno prevedono diverse modalità di pagamento che elenchiamo di seguito:

  • stampa del MAV. In questo caso ti sarà richiesto di stampare il MAV con l’importo della tassa di iscrizione al TFA che potrai pagare tramite uno sportello bancario

Attenzione: le banche continuano ad operare anche durante questa emergenza coronavirus.

  • pagamento del MAV direttamente online. In questo caso il MAV potrà essere pagato direttamente online tramite la classica procedura di home banking che hai attiva con la tua banca. Ti sarà richiesto di confermare i dati e la password per abilitare il pagamento telematico tramite una carta di credito o di debito (prepagata, per intenderci).

Nota bene: non è possibile usufruire della carta del docente per pagare la tassa d’iscrizione, ma solo per effettuare il pagamento di immatricolazione al corso e rate successive.

Inoltre non è possibile effettuare il pagamento con Postepay classica, ma solo con Postepay Evolution.

Pagare tassa TFA Sostegno con pagoPA

Molti Atenei prevedono il sistema di pagamento pagoPA che permette di pagare digitalmente il bollettino di iscrizione.

Il servizio pagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Università oppure presso:

  • le agenzie della banca
  • gli sportelli ATM (bancomat) abilitati delle banche
  • i punti vendita di SISALLottomatica e Banca 5
  • gli Uffici Postali.

Tra le alternative a disposizione si può pagare anche tramite home banking direttamente dal pc tramite addebito in c/c o pagamento con carta di credito.

  • cliccando sul pulsante “Paga con Pago PA”; questa scelta consente il pagamento immediato della tassa di partecipazione, utilizzando uno tra diversi circuiti di pagamento on line, con ricevimento di un attestato di avvenuto pagamento.
  • cliccando sul pulsante “Stampa avviso per Pago PA”, questa scelta consente il pagamento differito della tassa di partecipazione, presso uno prestatori abilitati (elenco precedente: banche, Poste, SISAL, Lottomatica, Banca 5, ATM).

La tua Università ha quasi sicuramente predisposto una scheda di istruzioni illustrata su come effettuare il pagamento. Di seguito alcuni esempi di schede illustrate di pagamento:

Iscrizione TFA sostegno Università Bicocca Milano

Iscrizione TFA sostegno Università Europea di Roma

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it