Concorso Comune di Barletta: bando per 9 istruttori tecnici Concorso per laureati

 

Condividi

concorso-comune-barletta-2020-tecnici

2 min di lettura

Concorso Comune di Barletta: bando per 9 istruttori tecnici. Nuova opportunità per laureati al Comune di Barletta. Si cercano infatti 9 laureati che possano ricoprire la qualifica di istruttore direttivo tecnico, di cat. D e posizione economica D1. Il concorso è stato avviato dal Comune pugliese con la Gazzetta Ufficiale n. 22 del 17 marzo  anche se, tuttavia, le prove di selezione si terranno nei mesi di giugno e luglio. Il sito web del Comune di Barletta ha predisposto anche una sezione specifica in cui poter scaricare il modello della domanda da inviare come candidatura.

Concorso Comune di Barletta: requisiti

Per partecipare si richiede un titolo di laurea triennale tra quelli indicati di seguito:

  • L-7 ingegneria civile e ambientale;
  • L-17 scienze dell’architettura;
  • L-21 scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale-

Sono ammessi anche i diplomi di laurea in Ingegneria civile; Ingegneria edile; Architettura; Ingegneria edilearchitettura; Ingegneria per l’ambiente e il territorio; Pianificazione territoriale e urbanistica; Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale

La domanda di partecipazione dovrà essere trasmessa tramite PEC personale del candidato, a pena di esclusione, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: selezioni@cert.comune.barletta.bt.it. C’è tempo fino al 16 aprile.

Quanto guadagna l’istruttore direttivo tecnico?

Vediamo quanto può guadagnare annualmente un istruttore direttivo tecnico di categoria D e posizione economica D1:

  • stipendio tabellare annuo lordo € 24.434,81;
  • tredicesima mensilità come per legge;
  • indennità di comparto;
  • assegno per nucleo familiare, come per legge, se spettante;
  • indennità e salario accessorio decentrati

Quali le prove?

Qualora il numero delle domande di partecipazione al concorso risultasse superiore a 200 sarà prevista una prova preselettiva. 

Prima delle prove scritte saranno accertate sia la conoscenza della lingua inglese, tramite lettura e traduzioni di testi e conversazione, che la conoscenza dell’uso delle apparecchiature informatiche e delle relative applicazioni.

Il mancato superamento di una di queste due prove comporterà l’esclusione dal concorso.

Gli esami consisteranno in tre prove: una prima prova scritta, una prova teorico-pratica, una prova orale. La prova scritta, a contenuto teorico, rivolta alla verifica del possesso di competenze che afferiscono allo specifico profilo professionale di Istruttore Direttivo Tecnico, consisterà in quesiti a risposta sintetica su materie specifiche del profilo da ricoprire.

La prova teorico-pratica consisterà nella redazione di un provvedimento amministrativo.

Continua a scorrere l’articolo per scaricare il bando di concorso.

Come prepararti?

E per inglese e informatica? No problem!

La prova orale verterà invece sulle materie indicate nel bando di concorso.

Scarica il bando Comune di Barletta per sapere il programma delle materie

 

#iorestoacasa #andràtuttobene #simonenonsiferma

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it