TFA sostegno 2020: perché al test sono così importanti le competenze linguistiche Te lo sei mai chiesto?

 

Condividi

tfa-sostegno-2020-preselettiva

3 min di lettura

TFA sostegno 2020: perché nel test sono così importanti le competenze linguistiche. Si avvicinano i bandi di selezione per i posti disponibili al TFA sostegno 2020. Ne abbiamo già parlato ed ora le conferme arrivano dopo la firma del decreto dal MIUR: i bandi TFA saranno pubblicati dalle Università nei prossimi giorni. Se anche tu vuoi provare a rientrare nel TFA sostegno, dovresti sapere che i bandi di selezione prevedono – tra le altre prove – anche una prova preselettiva.

TFA sostegno 2020: firmato il decreto. Bandi in arrivo

TFA sostegno 2020: le prove di accesso

La prova di accesso, predisposta dalle singole Università, si articola in:

  • un test preliminare (o prova preselettiva) composto di 60 quesiti, almeno 20 volti dei quesiti sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana. È ammesso alle prove successive un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nella singola sede per gli accessi;
  • una prova scritta, a discrezione dell’università;
  • una prova orale, la cui articolazione è stabilita dalle università e con quesiti a risposta aperta.

Le competenze linguistiche

Come già anticipato, almeno venti dei sessanta quesiti della prova preliminare vertono sulle competenze linguistiche. Già questo rende le competenze linguistiche decisamente importanti. Basti pensare al punteggio minimo che sarà possibile ottenere rispondendo correttamente alle domande formulate nell’area linguistica. Questo genere di domande, che potrebbero sembrare di semplice risoluzione, in realtà richiedono tempo e uno sforzo di risoluzione.

Sapevi che la maggior difficoltà nell’affrontare domande del genere risiede proprio nella gestione del tempo?

Per competenze linguistiche non bisogna intendere solo la comprensione dei testi (che comunque costituisce la parte principale nelle selezioni TFA), ma anche altri tipi di quiz che riguardano la logica verbale, la grammatica e la sintassi.

Uno degli svantaggi del TFA è proprio quello di avere domande e selezioni estremamente diverse da Ateneo ad Ateneo. Piccolo consiglio: frequentare il corso TFA in una città diversa dalla tua potrebbe essere sicuramente dispendioso in termini organizzativi ed economici, ma questo potrebbe consentirti di affrontare delle prove diverse per la selezione.

Sulle competenze linguistiche

Per prepararti in modo approfondito sulle competenze linguistiche potresti valutare un manuale specifico che tratti da vicino la comprensione verbale e quella dei brani, con nozioni di logica linguistica.

Il volume è consigliato perché:

  • contiene una rassegna delle prove ufficiali somministrate nelle Università negli anni scorsi;
  • ha un software di simulazione online che ti permette di svolgere infinite esercitazioni;
  • permette di sviluppare le tecniche di risoluzione che bisogna mettere in pratica il giorno delle prove

Come prepararsi al prossimo TFA Sostegno?

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it