150 funzionari giudiziari: al via le prove dal 15 febbraio Come prepararsi al concorso giustizia

 

Condividi

concorso-150-funzionari-giudiziari-orali

2 min di lettura

Da lunedì partiranno le prove del concorso Ministero della giustizia per 150 funzionari giudiziari. Come prepararsi al concorso funzionari giudiziari? Oltre alla grande attesa per la pubblicazione degli esiti del concorso 2700 cancellieri esperti, proseguono anche gli altri concorsi pubblici 2021 banditi dal Ministero della giustizia. Dal 15 febbraio, infatti, inizieranno a svolgersi le prove orali del concorso per funzionari giudiziari.

Ricordiamo che il bando di concorso è finalizzato a garantire nuove assunzioni giustizia, in particolare ben 150 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di Funzionario giudiziario, da inquadrare nell’Area funzionale terza, Fascia economica F1, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia negli uffici giudiziari del Nord Italia.

Alla pagina specifica del concorso sul sito web del Ministero della giustizia è presente l’elenco dei candidati e i calendari di convocazione per le prove orali.

Concorso 150 funzionari giudiziari: la prova orale

L’esame orale consisterà in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati sulle seguenti materie:

  • a) elementi di diritto civile,
  • b) elementi di diritto penale,
  • c) diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo, alla disciplina del lavoro pubblico, alle diverse responsabilità dei dipendenti pubblici, alla disciplina degli appalti, al codice del processo amministrativo),
  • d) diritto processuale civile,
  • e) diritto processuale penale,
  • f) ordinamento giudiziario,
  • g) servizi di cancelleria,
  • h) conoscenza della lingua inglese, attraverso una conversazione che accerti il possesso di competenze linguistiche al livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue;
  • i) conoscenza delle tecnologie informatiche, nonché delle competenze digitali volte a favorire processi di innovazione amministrativa e di trasformazione digitale della pubblica amministrazione, attraverso una verifica attitudinale di tipo pratico.
 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it