Ultimi bandi 2021: ecco i primi concorsi online tutti al digitale I concorsi al Comune di Milano digitali

 

Condividi

concorsi-online-20201

3 min di lettura

Ultimi bandi 2021: ecco i primi concorsi online tutti al digitale. Lo avevamo già anticipato in altri articoli: i nuovi concorsi pubblici stanno cambiando. Le novità e i cambiamenti del momento sono dettati sia dalla pandemia Covid-19 che non permette l’assembramento di più persone, ma anche dal Recovery plan approvato dal CdM che intende snellire e digitalizzare la PA e i concorsi pubblici in generale. Tutto ciò ben si concilia anche con l’ultimo DPCM 16 gennaio che ha consentito la ripresa dei concorsi pubblici 2021 sia pure a determinate condizioni.

Ad essere sotto esame sono adesso due concorsi al Comune di Milano che – si pensa – possano essere un trampolino di lancio anche per tante altri P.A.

Ultimi bandi 2021: ecco i primi concorsi online tutti al digitale

I concorsi al Comune di Milano

Tra i primi concorsi ad essere pensati completamente online ne spiccano due del Comune di Milano i cui bandi sono stati pubblicati di recente. Si tratta dei seguenti concorsi:

  • 8 posti a tempo indeterminato, del profilo professionale di Istruttore Direttivo dei Servizi Educativi – Coordinatore dei Servizi Educativi -Categoria D – Posizione economica 1 (link bando);
  • 6 posti a tempo indeterminato, del profilo professionale di Istruttore dei Servizi Educativi – Categoria C – Posizione economica 1 – Ambito di attività: Nido d’Infanzia (link bando).

Concorsi online: le novità

Il bando di concorso precisa che:

Le prove si svolgeranno in forma digitale da remoto, con modalità operative specifiche che saranno comunicate, garantendo l’adozione di soluzioni tecniche che assicurino la pubblicità delle stesse, l’identificazione dei candidati, la sicurezza delle comunicazioni e la loro tracciabilità.

Diversamente da quanto previsto in altri bandi di concorso anche piuttosto recenti, non soltanto le prove orali si terranno online, ma anche le prove scritte.

Le prove online

In entrambi i bandi, proprio vista la possibilità di svolgere le prove online, non è prevista una preselettiva.

Il bando precisa che la prima prova scritta sarà svolta in forma digitale da remoto e consisterà nella soluzione di domande a risposta chiusa su scelta multipla.

Nel bando da istruttori direttivi, in aggiunta, anche la seconda prova scritta prevede modalità online per i quesiti a risposta sintetica. E’ presumibile che ci sarà da utilizzare un software di videoscrittura (tipo Word) in remoto.

Questa soluzione permetterà di procedere ugualmente con le selezioni e con i concorsi sospesi.

Anche le prove orali si terranno in videoconferenza laddove le disposizioni al tempo vigenti (ossia in vigore quando si dovranno programmare le sessioni dei colloqui) non dovessero consentire gli orali in presenza.

Problemi tecnici? Responsabile il candidato

In tali bandi di concorso, il Comune di Milano non assume alcuna responsabilità in caso di problemi tecnici di qualsiasi natura non imputabili al medesimo che non consentano il corretto avvio o il corretto svolgimento delle prove.

Dunque si può ritenere che, in generale, nei casi in cui non sia possibile garantire il flusso audio video, non sarà “colpa” della P.A., ma del candidato sottoposto all’esame. Il rischio, in altri termini, ricade sul candidato.

Sei d’accordo con queste disposizione?

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it