Concorsi PA 2021: nel Recovery plan posti a tempo determinato Nuovi incarichi per la digitalizzazione della PA

 

Condividi

concorsi-pubblici-2021-tecnici

3 min di lettura

Concorsi PA 2021: nel Recovery plan nuovi posti a tempo determinato. Nel Recovery plan 2021 approvato dal Consiglio dei ministri, come già anticipato in altri articoli, trovano spazio anche diverse disposizioni relative ai nuovi concorsi pubblici e alla digitalizzazione della pubblica amministrazione che verrà attuata nei prossimi mesi. Nei prossimi mesi si darà spazio a inserimenti a tempo determinato che potrebbero poi diventare nuove assunzioni a tempo indeterminato.

Perché le nuove assunzioni a tempo determinato

Nel Piano si prevede la realizzazione di un piano organico straordinario di assunzioni di personale a tempo
determinato per rafforzare le amministrazioni coinvolte nella realizzazione del Recovery Plan, per garantire il necessario supporto specialistico all’attuazione concreta dei progetti, con attenzione particolare al tema della
digitalizzazione, dell’innovazione e della modernizzazione dell’azione amministrativa.

Quanti i posti disponibili

Il reclutamento verrà effettuato sulla base della rilevazione del fabbisogno svolta entro maggio 2021 da ciascuna amministrazione in collaborazione con il Dipartimento della Funzione pubblica che provvederà a definire le modalità di selezione e reclutamento più celeri ed efficaci.

Dunque fino a maggio 2021 le P.A. dovranno raccogliere dati per capire di quante risorse ci sarà bisogno per modernizzare le strutture, informatizzare e soprattutto snellire le procedure.

Stando a ciò che si legge sulle modalità di selezioni “più celeri e efficaci”, si potrebbe presumere che le selezioni saranno effettuate tramite concorsi per titoli. Si attendono dunque le info ufficiali.

Concorsi PA 2021: quali i profili a tempo determinato

Essendo il personale a tempo determinato da impiegare nella digitalizzazione e nell’ammodernamento della P.A. è assai probabile che i nuovi concorsi saranno banditi per personale tecnico. Buone notizie dunque per tutti i laureati in campo informatico e/o specialistico, ingegneristico.

Non si escludono anche posti dedicati a laureati in giurisprudenza soprattutto per consentire alla P.A. di dotarsi di tutti i protocolli più recenti, soprattutto in alcuni settori come ad esempio la privacy e la protezione dei dati personali o in tema di cyber security.

Il personale reclutato sarà assegnato alle amministrazioni interessate che provvederanno all’assunzione.

Concorsi PA 2021: la possibilità di inserimento

Le assunzioni a tempo determinato prevedranno uno sbocco contrattuale. Infatti si prevede il contratto a tempo indeterminato per le migliori professionalità emerse nel corso dei mesi di lavoro. Nel Recovery plan si legge quanto segue:

[…] al fine di non disperdere le competenze tecniche acquisite e formate sul campo e di dare certezze alle migliori professionalità emerse, le predette assunzioni sono accompagnate dalla individuazione di meccanismi, selettivi e non automatici, di valorizzazione delle competenze e delle conoscenze maturate presso le amministrazioni, nell’ambito del reclutamento straordinario.

Dunque per dar seguito al piano concorsi pubblici straordinario si prevedono meccanismi di selezione (non automatici) che garantiranno la possibilità di reclutamento.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it