Domanda Tfa sostegno per il nuovo ciclo da 22mila posti: come e quando presentarla Alcuni aspetti da considerare sulle candidature Tfa

 

Condividi

domanda-tfa-2021

2 min di lettura

Tfa sostegno: come fare domanda per il nuovo ciclo da 22mila posti. E’ una delle domande più ricorrenti per il nuovo ciclo Tfa che sta per partire a breve. Dopo la pubblicazione del decreto sostegno, ci si domanda come si può fare la domanda per iscriversi alle selezioni organizzate dalle università per la scelta dei candidati da specializzare sul sostegno. In molti infatti pensano che la procedura di selezione per i posti di specializzazione sul sostegno sia unica e centralizzata: non è così. Le procedure sono diverse e variano a seconda delle singole Università che attivano i corsi di specializzazione per un certo numero di posti banditi. La somma dei posti nei singoli Atenei darà il totale, ossia 22mila posti effettivi.

Vediamo i dettagli sulla domanda Tfa nei prossimi paragrafi.

Unisciti alla community web sul gruppo Facebook Concorsando/Simone di questo concorso

Tfa sostegno: domanda per il nuovo ciclo

Con la pubblicazione del decreto per il sostegno sono stati autorizzati gli Atenei ad attivare i corsi di specializzazione nella propria offerta formativa.

Il decreto appena pubblicato non è il bando che dà avvio alle selezioni. Dunque non è ancora possibile fare domanda.

Dopo la pubblicazione del decreto – già avvenuta – spetta alle singole Università pubblicare i bandi per il proprio corso di specializzazione (infanzia, primaria, secondaria I grado, secondaria II grado).

E’ importante monitorare il sito web dell’Università d’interesse per capire quando sarà possibile presentare la propria candidatura. E’ poi fondamentale rispettare i termini previsti dal singolo Ateneo per la  presentazione della domanda online e del pagamento del contributo di partecipazione.

Come prepararsi al Tfa

Qui di seguito troverai una serie di manuali indicati per prepararti alle prove per il Tfa. Ne sono diversi e il loro utilizzo è indicato nelle diverse fasi della selezione, ossia prova preliminare (preselettiva), prova scritta e prova orale.

Se non sai proprio quale scegliere, contattaci tramite i canali social come Whatsapp o Instagram.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it