TFA sostegno 2020: ecco la prova scritta “a distanza” La nuova prova pratica TFA Sostegno

 

Condividi

prove-scritte-tfa-sostegno-2020

4 min di lettura

TFA sostegno 2020: ecco la prova scritta “a distanza”. Visto che la pandemia da Covid-19 sta rendendo di fatto impossibili le prove scritte per il tfa sostegno 2020 in corso, si è pensato di sostituire la prova scritta con una prova pratica. A garantire questa possibilità è la Nota MIUR che stabilisce la possibilità di optare per una prova pratica laddove fosse impossibile procedere ad una prova scritta TFA. Per consentire di svolgere comunque le prove, alcuni Atenei si stanno organizzando con modalità telematiche.

Le materie su cui verteranno le prove pratiche, laddove organizzate dagli atenei, saranno le stesse previste dalle prove scritte.

TFA Sostegno: prova pratica

Le università cominciano ad attrezzarsi anche per questa nuova metodologia di verifica. Di seguito il comunicato dell’Università di Foggia:

Considerata la nota del Direttore Generale del Ministero dell’università e della Ricerca del 27/11/2020, le prove scritte del TFA Sostegno per il I e II grado, previste per i giorni 5 e 6 dicembresi terranno, nelle stesse date, in modalità a distanza e saranno costituite da una prova pratica sugli stessi argomenti previsti dal bando.

Tra le prescrizioni operative per svolgere la prova rientra:

  • avere lo sguardo costantemente rivolto verso la videocamera, in modo da verificare che non sposti lo sguardo con frequenza verso possibili fonti non inquadrate da cui leggere suggerimenti;
  • riconoscimento;
  • visibilità dell’inquadratura.

E’ probabile che anche altri Atenei seguano la tendenza a sostituire la prova scritta con una prova pratica a distanza.

La prova scritta TFA sostegno 2020

La prova scritta TFA non verterà su quesiti a risposta multipla, bensì aperta. Saranno dunque valutate le capacità argomentative dei candidati al posto su sostegno.

Di seguito il programma delle materie da studiare e gli argomenti su cui verteranno le prove scritte:

  • competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
  • competenze su empatia e intelligenza emotiva;
  • competenze su creatività e pensiero divergente;
  • competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.

Consigli per la preparazione

Un primo consiglio riguarda il tempo da dedicare allo studio. Generalmente, tra la prova preselettiva e le prove scritte TFA intercorre pochissimo tempo. Ed è per tale motivo che si consiglia di iniziare a prepararsi fin da subito, soprattutto se si ritiene di aver affrontato una buona prova preselettiva.

Gli atenei, ancora una volta, saranno autonomi nello scegliere le domande da sottoporre in sede di prova scritta. Tuttavia, il programma sarà comune. Si consiglia, comunque, di dare un’occhiata alle prove degli anni precedenti per avere un’idea dell’entità delle domande e della complessità delle risposte da dare in relazione al proprio livello di studio.

Manuali consigliati

Il libro TFA Insegnante di sostegno – La prova scritta si rivolge a coloro che intendono prepararsi per la prova scritta per l‘accesso ai Corsi di Specializzazione per le attività di sostegno (cd. TFA sostegno) nelle scuole di ogni ordine e grado (Infanzia, Primaria, Scuola secondaria di primo grado e Scuola secondaria di secondo grado).

Al fine di agevolare la consultazione e lo studio il testo è strutturato in sei Parti:

  • Parte I Conoscenze psico-pedagogiche e sociali;
  • Parte II BES, disabilità e metodologie didattiche;
  • Parte III Intelligenza emotiva e pensiero creativo;
  • Parte IV Competenze didattiche dell’insegnante di sostegno nella scuola dell’infanzia e primaria;
  • Parte V Competenze didattiche dell’insegnante di sostegno nella scuola secondaria;
  • Parte VI Legislazione e normativa scolastica e dell’inclusione.

Scarica le pagine esempio

Per completare la preparazione e renderla più specifica si consigliano i manuali TF16/1A – TFA Insegnante di Sostegno Infanzia e Primaria e TF16/1B – TFA Insegnante di sostegno – Nella scuola secondaria di I e di II grado.

Articoli correlati

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it