Personale sanitario Puglia, annunciate quasi 10mila assunzioni Previste migliaia di assunzioni tra infermieri, OSS, medici e altri profili

 

Condividi

personale sanitario puglia

2 min di lettura

Personale sanitario Puglia, annunciate 10mila assunzioni nei prossimi tre anni. La Regione Puglia ha dato il via libera per la stabilizzazione a tempo indeterminato di più di 6000 unità di personale che allo stato attuale sono assunte a tempo determinato e, tramite concorso pubblico, l’assunzione di altre 2500-3000 unità da ricercare sul mercato del lavoro. Il via libera alle assunzioni è stato dato dall’assessore alla salute della Regione Puglia, Rocco Palese.

Personale sanitario Puglia: le figure richieste

IL Piano di Fabbisogno varato dalla Regione ha l’obiettivo di appianare la carenza di personale dovuta al blocco delle assunzioni degli ultimi anni e al turnover. Entrando nello specifico, le 9.702 unità di personale presenti nel piano di fabbisogno sono suddivise così:

  • 2.481 infermieri
  • 905 operatori socio-sanitari
  • 2.724 medici
  • 105 personale ostetrico
  • 3.407 di altro personale.

In questo conteggio rientrano sia il personale a tempo determinato da stabilizzare nel più breve tempo possibile, sia le nuove assunzioni, che si attesteranno sul 25-30% del totale, da assumere attraverso concorsi pubblici.

Le dichiarazioni dell’assessore

L’assessore Palese ha chiarito i prossimi step che porteranno alle stabilizzazioni del personale prima e successivamente all’assunzione di nuovo personale a tempo indeterminato:

“La citata disposizione è da intendersi efficace, nelle more dell’imminente perfezionamento della procedura regionale, attualmente al vaglio dell’avvocatura regionale, in merito alle procedure di stabilizzazione, proroga contratti e scorrimento graduatorie idonei, necessaria ad evitare comportamenti eterogenei, già messi in atto da parte di alcune Aziende sanitarie, creando tensioni con le Organizzazioni sindacali. Nella stessa disposizione, è stato altresì previsto che, previa richiesta di autorizzazione, le Aziende possono procedere all’assunzione del personale necessario ed indispensabile, così come già messo in pratica  in questi giorni da alcune aziende sanitarie. L’iniziativa messa in atto dalla Regione, pertanto, è volta a tutelare la più ampia platea di lavoratori, garantendo uniformità di comportamento in tutte le aziende sanitarie”.

Manuali consigliati

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it