Il nuovo esame di avvocato bocciato per la quarta volta

 

Condividi

1 min di lettura

Il nuovo esame bocciato per la quarta volta!”. Sarebbe stata una bella battuta ma, accidenti, me l’hanno bruciata facendolo davvero (su richiesta della post-fascia Meloni).
Però ammetto che mi mancava.
Mi mancava quella gioia mista a stupore, quell’assenza di certezze, quell’agire senza un perché che soltanto l’ennesimo rinvio di questa riforma-fantasma ti dà.
Poveri ragazzi, vi hanno inflitto un tormento inutile che tornerà nelle vostre notti in forma di incubo.
Avete tutta la mia simpatia.
Aggrappati al giurin-giurello dei codici senza fronzoli dal 2018, avete acquistato montagne di libri (un po’ paraculi) per il “nuovo” esame di avvocato, che adesso faranno un po’ arredo e un po’ carta igienica (d’autore, per carità).
Per quei cortocircuiti della logica che solo la politica ti sa regalare, il “nuovo” esame è già “preistoria”.  
Se devo scommettere qualcosa, i codici non commentati non torneranno più. Sono in naftalina da troppo tempo ormai.
Non siete contenti? Con i codici commentati sarà tutto più facile e finalmente diventerete avvocati. Magari per essere promossi ministri della Repubblica da un amico di Firenze.
Buone vacanze.

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it