Concorso Straordinario bis, bando in Gazzetta. Oltre 14mila posti Tutto ciò che c'è da sapere sul concorso straordinario nella scuola

 

Condividi

concorso-straordinario-bis-2022

3 min di lettura

Concorso Straordinario bis: requisiti, prove, materie da studiare. Dopo la pubblicazione del parere del CSPI sul decreto che avvia la procedura di reclutamento straordinaria per docenti, si fanno più chiari alcuni elementi del bando di concorso pubblicato in GU. Il concorso docenti Miur riguarda l’assunzione di docenti che hanno all’attività già delle annualità di servizio: non riguarda quindi i neolaureati. Il numero dei posti banditi è calcolato considerando le immissioni in ruolo dell’a.s. 2021/2022 e decurtando i posti riservati al concorso ordinario 2020: si tratta di 14.420 posti. Il bando è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 17 maggio.

Clicca qui per avere una panoramica dei manuali dedicati alle diverse classi di concorso!

Concorso straordinario bis, requisiti

Ricordiamo che il concorso viene bandito per garantire la copertura dei posti comuni della scuola secondaria di primo e secondo grado che residuano dalle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/2022.

Per poter partecipare sarà necessario possedere i seguenti requisiti:
  • Titolo di accesso alla specifica classe di concorso, ovvero analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia, oppure abilitazione specifica;
  • Avere svolto, a decorrere dal 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni anche non consecutivi.
  • Il servizio svolto su posto di sostegno senza specializzazione sarà considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso prescelta, fermo restando quanto previsto dal punto successivo (avere svolto 1 anno nella cdc specifica);
  • Avere svolto almeno 1 anno di servizio dei 3 nella specifica classe di concorso per la quale si concorre.

Queste le annualità che si potrà far valere:

  • 2017/18
  • 2018/19
  • 2019/20
  • 2020/21
  • 2021/22

Come fare domanda

I candidati devono presentare la domanda di partecipazione online tramite  l’applicazione «Piattaforma concorsi e procedure selettive» previo possesso delle credenziali SPID, o, in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio «Istanze on-line (POLIS)».

Per partecipare al concorso straordinario si richiede anche il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 128,00 (centoventotto/00).

Le fasi del concorso straordinario bis

Il concorso prevede una prova orale e una fase di valutazione titoli.

Le commissioni giudicatrici dispongono di 150 punti, di cui 100 per la prova disciplinare e 50 per i titoli.

La prova orale

La prova disciplinare consiste in una prova orale finalizzata all’accertamento della preparazione del candidato secondo quanto previsto dall’Allegato A del decreto che disciplina il concorso straordinario.

Non è prevista l’estrazione 24 ore prima della discussione per il momento.

Ha una durata massima complessiva di 30 minuti e valuta anche la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese (livello almeno B2).

Le prove orali saranno svolte entro il 15 giugno 2022

Tabella dei posti

Tabella dei posti

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it