Concorso Segretari Comunali 2019: pubblicato il diario delle prove Diario delle prove preselettive per il concorso da 224 segretari comunali

 

Condividi

3 min di lettura

Ultim’ora: La banca dati ufficiale dei quesiti per la prova preselettiva del Concorso Segretari Comunali, è stata pubblicata  sul sito dell’Albo Nazionale all’indirizzo https://albosegretari.interno.gov.it.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 77 del 27 settembre è stato pubblicato il diario delle prove preselettive, previste dall’art. 6 del bando di concorso per l’ammissione di 291 borsisti al sesto corso-concorso selettivo di formazione per il conseguimento dell’abilitazione richiesta ai fini dell’iscrizione di 224 segretari comunali. Le prove si svolgeranno nei giorni 13 e 14 novembre 2019 presso l’Ergife Palace Hotel in Roma alla via Aurelia n. 619. Ricordiamo che il concorso, bandito per colmare le carenze organiche degli enti locali, è stato indetto dal Ministero dell’Interno e dell’Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali con la Gazzetta Ufficiale n. 102 del 28 dicembre 2018. A seguito di un rinvio della pubblicazione delle date dell’attesa prova preselettiva, abbiamo avuto il calcio d’inizio ufficiale da parte del Ministero. 

 

Concorso Segretari comunali: le modalità di svolgimento delle prove

Per il giorno 13 novembre sono previste una:

  • sessione antimeridiana ore 9,00: candidati i cui cognomi siano compresi tra A e D’Alesio;
  • sessione pomeridiana ore 15,00: candidati i cui cognomi siano compresi tra D’Alessandro e Leoncino.

Per il giorno 14 novembre sono previste:

  • sessione antimeridiana ore 9,00: candidati i cui cognomi siano compresi tra Leone e Portaccio;
  • sessione pomeridiana: ore 15,00 candidati i cui cognomi siano compresi tra Portale e Zurzolo

 

Concorso Segretari comunali: la prova preselettiva

La prova preselettiva consisterà in una serie di quiz a risposta multipla, ben settenta, che verteranno, non soltanto sulle materie previste dalle altre prove scritte e orale, ma anche sulla lingua inglese, sull’informatica di base e sul ragionamento logico, deduttivo e numerico. 

Esaminando nel dettaglio le prove scritte, esse saranno così composte:

Le tre prove scritte avranno la seguente articolazione: 

  • la prima prova avrà ad oggetto argomenti di carattere giuridico, con specifico riferimento al diritto costituzionale e/o diritto amministrativo e/o ordinamento degli enti locali e/o diritto privato;

  • la seconda prova verterà su argomenti di carattere economico e finanziario – contabile, con specifico riferimento ad economia politica, scienza delle finanze e diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;

  • la terza prova riguarderà argomenti concernenti le tecniche di direzione e/o organizzazione e gestione dei servizi e delle risorse umane.

La prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, su argomenti attinenti alle seguenti materie: 

  • legislazione amministrativa statale e regionale;

  • diritto del lavoro (con specifico riferimento al pubblico impiego);

  • diritto tributario;

  • ragioneria applicata agli enti locali;

  • economia pubblica;

  • politica di bilancio;

  • tecnica normativa;

  • scienza dell’amministrazione;

  • diritto penale (parte generale e delitti contro la pubblica amministrazione).

 

 

 

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it