Concorso docenti scuola straordinario TER 2023: pubblicato il bando Più di 30mila posti messi a concorso

 

Condividi

Concorso straordinario scuola TER 2023

7 min di lettura

Concorso scuola straordinario TER 2023: il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il bando. Dopo tanta attesa, è stato finalmente pubblicato il bando del concorso a cattedra da più di 40mila posti atteso da mesi. Il concorso scuola docenti 2023 riguarderà anche gli insegnati di sostegno e gli ITP (insegnati tecnico pratici) ed è aperto a tutti i laureati nelle classi richieste dal Ministero. In questo articolo esploreremo insieme i dettagli del concorso, come i requisiti richiesti, le prove da sostenere ed i manuali consigliati per prepararti al meglio!

Clicca qui per i manuali dedicati al concorso scuola

Banditi altri 15mila posti al concorso scuola 2023

Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha autorizzato il Ministero dell’Istruzione e del Merito ad avviare le procedure concorsuali per ulteriori 14.438 posti di personale docente. Questi si suddividono in 7.965 posti su posto comune e 6.473 posti di sostegno, offrendo così nuove opportunità in ambiti cruciali della scuola. In seguito al recente Decreto del 15 dicembre 2023, i posti totali attualmente banditi sono aumentati da 30.216 a 44.654. Questa estensione crea una finestra di opportunità per chiunque abbia sognato di intraprendere una carriera nell’insegnamento.

Clicca qui per scoprire i corsi di formazione offerti da TuttoScuola e preparati al meglio per le prove del concorso scuola con un percorso formativo di qualità!

La ripartizione dei posti

I 14.438 posti sono stati resi disponibili per coprire le lacune emerse durante le operazioni di immissione in ruolo 2023/2024, concentrandosi su regioni e classi di concorso precedentemente carenti. Il Ministero garantirà una giusta ripartizione di questi posti per classe di concorso e regione. L’integrazione riguarderà solo le classi di concorso già bandite con i DDG n. 2575 e 2576 del 6 dicembre 2023, per classi di concorso presenti con almeno 3 posti a bando.

Cerchi un resoconto dettagliato? Scarica il DPCM qui

Concorso scuola straordinario TER 2023: i requisiti per partecipare

Per poter partecipare al nuovo Concorso Straordinario TER, i candidati devono soddisfare alcuni requisiti specifici. Per quanto riguarda i posti comuni, è necessario avere una laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso, oltre all’abilitazione per la specifica classe di concorso. In alternativa, è possibile qualificarsi con tre anni di servizio negli ultimi cinque, svolti presso le scuole statali, anche in modo non continuativo, di cui almeno uno deve essere specifico. Un’altra opzione è possedere una laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso e aver conseguito 24 CFU entro il 31 ottobre 2022.

Per quanto riguarda gli ITP (Insegnanti Tecnico Pratici), è richiesta una laurea di primo livello, accompagnata dall’abilitazione, oppure un diploma di accesso alla classe di concorso. Questo requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024.

Riassumendo, quindi:

Requisiti per i posti comuni

Uno tra:

  • Laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + abilitazione per la specifica classe di concorso;
  • Tre anni di servizio negli ultimi cinque, entro il termine di presentazione della domanda, svolti presso le scuole statali, anche non continuativi, di cui almeno uno specifico;
  • Laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022

Gli ITP (tabella B del DPR 19/2016) possono accedere con un requisito tra:

  • Laurea di primo livello + abilitazione;
  • Diploma di accesso alla classe di concorso (il requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024).

Come presentare domanda per diventare docenti

La candidatura dovrà essere presentata a decorrere dall’11 dicembre 2023, perentoriamente entro il giorno 9 gennaio 2024 esclusivamente via web sito istituzionale InPA.

Per partecipare al concorso bisogna essere in possesso di:
– lo SPID
– una PEC intestata a te: per scoprire come attivarla velocemente in 30 minuti leggi qui come fare

Le prove del concorso scuola straordinario 2023

La prova scritta sarà una tappa cruciale nella selezione dei candidati e consisterà in cinquanta quesiti a risposta multipla, con quattro possibili risposte per ciascuna domanda. I partecipanti avranno a disposizione cento minuti per completare la prova, dimostrando la loro capacità di analisi, ragionamento e conoscenza dei contenuti disciplinari.

La prova scritta prevede un voto minimo di 70/100 e consiste in 50 quesiti a risposta multipla che devono essere completati entro 100 minuti.

  • Per i posti comuni e di insegnante di sostegno, i quesiti saranno 40 e riguarderanno le conoscenze e le competenze in ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico, inclusi gli aspetti relativi all’inclusione e alla valutazione. In particolare, la suddivisione delle materie avverrà in questo modo:
    • Dieci quesiti di ambito pedagogico;
    • Quindici quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;
    • Quindici quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione.
  • Per i posti comuni e di sostegno: 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue + 5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Concorso straordinario scuola TER: la prova orale

Superata la prova scritta, i candidati selezionati avranno l’opportunità di affrontare la prova orale. Questa fase consentirà loro di presentare le proprie competenze pedagogiche, la capacità di comunicazione e di gestione delle situazioni didattiche. Durante i 45 minuti della prova orale, i candidati dovranno dimostrare la loro preparazione e il loro approccio pedagogico, mettendo in luce la capacità di trasmettere conoscenze in modo efficace e coinvolgente.

La prova orale prevede un voto minimo di 70/100 e ha una durata massima di 45 minuti. Durante questa prova, i candidati devono dimostrare le loro conoscenze e competenze disciplinari, nonché le competenze didattiche generali e la capacità di progettazione didattica efficace. Viene inoltre valutata la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2.

  • Posti comuni: vengono accertate le conoscenze e competenze sulla disciplina e competenze didattiche generali, capacità di progettazione  didattica efficace – anche con riferimento all’uso didattico di tecnologie e dispositivi elettronici multimediali. Nel corso della prova orale si svolge anche un test didattico che consiste in una lezione simulata.
  • Posti di sostegno: viene valutata la competenza del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’impiego didattico di tecnologie e dispositivi elettronici multimediali. Nel corso della prova orale si svolge altresì un test didattico, che consiste in una lezione simulata.

Le domande/discipline per la prova orale vengono estratte dai candidati all’inizio della prova. La traccia per la lezione simulata viene estratta 24 ore prima dell’orario programmato per la prova, e le tracce estratte non vengono riproposte successivamente.

Clicca qui per iscriverti al gruppo Concorsando/Simone sull’argomento

Scarica i bandi di concorso per docenti e insegnanti

Simulatore gratuito per il concorso scuola 

Lo sapevi che abbiamo pensato ad un simulatore online totalmente gratuito che puoi utilizzare quando e quanto vuoi per esercitarti in vista del concorso scuola straordinario ter 2023? Clicca sul link e comincia da subito!

Clicca qui per iniziare ad esercitarti subito!

Concorso straordinario scuola TER 2023: manuali consigliati

xxxxx

 

xxxxxx

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse

    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it