Concorso Regione Toscana: bando per 23 funzionari tecnici laureati Nuovo concorso per laureati in Toscana

 

Condividi

concorso-regione-toscana-2020

3 min di lettura

Concorso Regione Toscana: bando per 23 funzionari tecnici laureati. Sei alla ricerca di concorsi per laureati? Nella Gazzetta ufficiale del 5 maggio 2020, la Regione Toscana ha pubblicato un nuovo bando di concorso per nuove assunzioni 2020 dirette a funzionari tecnici laureati. In particolare, la Regione assume 23 nuove figure in qualità di funzionario tecnico-professionale di categoria D. Il funzionario tecnico sulla realizzazione di attività finalizzate alla progettazione e direzione dei lavori e alla gestione tecnica di opere pubbliche. Se ti interessa leggere il bando di concorso, ti ricordiamo che potrai scaricare il file pdf a fine articolo.

Concorso Regione Toscana: requisiti

Per partecipare al nuovo concorso per funzionari tecnici è richiesto il possesso di un titolo di laurea, almeno triennale, in ingegneria, architettura oppure scienze geologiche. La domanda di partecipazione deve essere inviata online tramite il sito web della Regione Toscana, pagina Concorsi e Avvisi.

La scadenza del termine di presentazione delle domande è fissata al 5 giugno.

Come fare domanda

Clicca qui per presentare la tua candidatura online.

Preselettiva e prove

Il concorso prevede una prova scritta ed una prova orale. Tuttavia, nel caso in cui dovessero pervenire più di 350 domande, la Regione organizzerà una prova preselettiva a quiz.

La prova scritta potrà essere svolta, a scelta della Commissione esaminatrice sulla base del numero di candidati ammessi al concorso, sotto forma di elaborato scritto e/o questionario a risposte sintetiche, anche a carattere teorico-pratico.

Programma delle prove scritte

Verterà su tre diverse macro-aree:

MACRO-AMBITO A

  • Indirizzi regionali di politica urbanistica e pianificazione territoriale e paesaggistica;
  • Normativa statale e regionale in materia di urbanistica e paesaggio, edilizia, pianificazione territoriale e sismica;
  • Documento preliminare alla progettazione e/o progetto preliminare nella materia strutture portanti in zona sismica, beni culturali;
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria di edifici, con particolare riguardo al tema della sicurezza.

MACRO-AMBITO B

  • Normativa statale e regionale in materia di lavori pubblici con particolare riferimento alla realizzazione di opere idrauliche, idrogeologiche e stradali;
  • Normativa statale e regionale in materia di idraulica e idrogeologia;
  • Metodologia, strumenti e tecniche per la definizione di studi idrogeologici e idraulici, di opere stradali e interventi di manutenzione;
  • Progettazione di interventi, manutenzione ordinaria e straordinaria di opere idrauliche, idrogeologiche e stradali, anche con riferimento ai temi della sicurezza;
  • Elementi relativi agli strumenti di conoscenza e gestione del territorio su base informatica.

MACRO-AMBITO C

  • Norme in materia di gestione dei rifiuti, di bonifica dei siti inquinati, di tutela dell’aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera;
  • Procedure per la valutazione ambientale strategica (VAS), per la valutazione d’impatto ambientale (VIA), per l’autorizzazione ambientale integrata (AIA) e per l’autorizzazione unica ambientale (AUA);
  • Normativa statale e regionale in materia di sismica;
  • Dati geologici, geofisici e geotecnici per la progettazione di opere pubbliche e problematiche geologiche in relazione alla pianificazione, all’uso ed alla tutela del
    territorio in zona sismica.

Scarica il bando 23 funzionari Regione Toscana

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it