Concorso Comune di Venezia: bando per 15 ispettori vigilanza Si cercano ispettori di vigilanza in Veneto

 

Condividi

concorsi-comune-venezia-2020-assunzioni

2 min di lettura

Concorso Comune di Venezia: bando per 15 ispettore vigilanza. Nuovi concorsi in Veneto. Le assunzioni questa volta vengono proposte dal Comune di Venezia che pubblica, sia nella Gazzetta ufficiale concorsi che sul sito web istituzionale, un bando per 15 posti da ispettore di vigilanza. Si tratta di un concorso per laureati che non riguarda – è bene precisarlo – istruttori, bensì ispettori.

Come partecipare al concorso e requisiti li vedremo nei paragrafi successivi.

I posti a concorso

I 15 posti sono così suddivisi:

  • n. 10 posti di Ispettori di vigilanza;
  • n. 2 posti di Ispettori di vigilanza –  esperti in materia edilizia;
  • n. 1 posto di Ispettore di vigilanza – esperto in tecnologia informatica;
  • n. 1 posto di Ispettore di vigilanza – esperto in materia ambientale;
  • n. 1 posto di Ispettore di vigilanza – esperto in materia di addestramento e di formazione.

Concorso Comune di Venezia: requisiti

Per partecipare al nuovo concorso al Comune di Venezia occorre essere in possesso di validi titoli di studio che cambiano a seconda del profilo per il quale si concorre.

Ad esempio, per il profilo di ispettore di vigilanza, si richiede una laurea triennale in materie giuridiche o economiche o scienze politiche ovvero laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale in materie giuridiche o economiche o scienze politiche.

Altri titoli specifici sono richiesti poi per i profili a diversa professionalità.

Come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso per ispettori di vigilanza indetto dal Comune di Venezia deve essere presentata tramite un’apposita procedura telematica, selezionando il concorso di proprio interesse entro il 14 dicembre 2020 alle ore 16.00.

Per presentare la domanda, clicca qui.

Preselezione e soft skills

Nel caso in cui dovessero essere presentate più di 200 domande, sarà possibile tenere una prova preselettiva che verterà su quesiti di tipo attitudinale e/o situazionale.

I test potranno verificare una serie di fattori specifici quali ad esempio: cultura generale, ragionamento verbale, ragionamento numerico, ragionamento astratto, ragionamento spaziale, resistenza allo stress.

Confermate dunque, ancora una volta, le soft skills (competenze trasversali) per un concorso pubblico.

Le prove

Gli esami consistono in due prove scritte e una prova orale. Le tre prove avranno, chiaramente, contenuto variabile a seconda del profilo.

Per verificare le materie del nuovo concorso Comune Venezia ispettori, consulta il bando per conoscere il programma degli argomenti.

 

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it