Concorso Centri Impiego Sicilia: bando aperto a tutti. Non ci sarà la valutazione titoli Il concorso in Sicilia sarà aperto a tutti

 

Condividi

concorso-regione-sicilia-2021-centri-impiego

3 min di lettura

Concorso centri impiego in Sicilia: cambierà il bando in arrivo del nuovo concorso Regione Sicilia. Il Giornale di Sicilia, a stretto contatto con fonti regionali, annuncia la rivoluzione in arrivo nel bando in programma da destinare alle politiche attive del lavoro. Il bando sarebbe dovuto uscire già qualche giorno fa, ma proprio per evitare contrasti sia a livello politico che sindacale, la Regione si sta occupando di riscrivere il testo del bando nei tratti fondamentali. Le novità e gli approfondimenti sul concorso in Sicilia sono stati illustrati dall’Assessore alla Funzione Pubblica all’ARS. Il bando in arrivo permetterà di aprire la strada a concorsi per diplomati e concorsi per laureati in Sicilia.

Tra le diverse novità riportiamo la possibilità per tutti di partecipare senza una preselettiva per titoli, l’assenza di una banca dati e lo svolgimento delle prove canoniche scritta e orale.

Concorso Centri Impiego Sicilia: il bando

Al momento si tratta di un bando da 1.100 posti suddivisi in profili di cat. C (assistenti) e cad. D (specialisti).

Una parte dei posti di cat. D sarà riservata a profili altamente specializzati. In questo caso, e solo per questi posti, sarà possibile far valere le proprie esperienze pregresse di settore (ad esempio il servizio prestato come navigator o addetto allo sportello).

Il ritardo nella pubblicazione del bando è dovuto all’esigenza di adeguarsi alle modifiche intervenute all’art. 10 del D.L. 44/2021.

Concorso Regione Sicilia: chi potrà partecipare

Per partecipare al nuovo bando di concorso occorrerà essere in possesso dei requisiti generici richiesti dal bando di concorso di prossima pubblicazione. In particolare:

  • per i posti di categoria C si richiederà un diploma di scuola secondaria di secondo grado;
  • per i posti di categoria D, invece, si richiederà un titolo di laurea almeno triennale.

Vi saranno poi dei posti dedicati a profili altamente specialistici per i quali potrebbero essere richiesti titoli di più alto grado.

Concorso Centri Impiego: non ci sarà preselezione

Il concorso Regione Sicilia non avrà una prova preselettiva. O meglio, per quasi tutti i profili non ci sarà preselezione. Si è pensato infatti di accorpare la preselettiva e la prova scritta aumentando il numero di quiz presenti in quest’ultima.

Una preselettiva per soli titoli, invece, sarà prevista solo per i profili “altamente specializzati” (comunque una minoranza in numeri).

La prova scritta

La prova scritta consisterà in una serie di 70 quiz a risposta multipla che verteranno sulle materie previste dal bando di concorso. In particolare, si prevedono diverse materie tra prova scritta e prova orale.

Non sarà prevista una banca dati.

Ricapitolando ci saranno due diversi binari:

  • da un lato la maggioranza dei posti per diplomati e laureati a cui potranno partecipare tutti indistintamente (prova scritta e prova orale);
  • dall’altro, una piccola parte di posti per laureati riservati a profili altamente specialistici per i quali si prevede una prova preselettiva per titoli, una prova scritta.

Per avere altre novità sul concorso Centro per l’impiego Sicilia 2021 resta aggiornato su Simone Concorsi e sul sito della Regione Siciliana.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it