Concorso asili nido: bando per 70 educatori e insegnanti a Reggio Emilia Nuovo bando da 70 posti al Comune di Reggio Emilia

 

Condividi

concorso-asili-nido-istruttore-comune

2 min di lettura

Concorso asili nido: bando per 70 educatori e insegnanti a Reggio Emilia. Il Comune di Reggio Emilia ha pubblicato un bando di concorso educatori e insegnanti per nuove assunzioni a tempo indeterminato. Il bando, da 70 posti, è suddiviso in due profili e riguarda candidati in possesso di laurea o diploma magistrale. Questa è una valida opportunità per tutti coloro che ambiscono ai concorsi da istruttore 2020. A fine articolo è possibile scaricare il bando pdf.

I posti a concorso

I 70 posti sono così suddivisi:

  • 31 posti / assunzioni con profilo di EDUCATORE – Cat. C, di cui n. 9 riservati;
  • 39 posti / assunzioni con profilo di INSEGNANTE (Categoria C) di cui n. 12 riservati.

Concorso asili nido Reggio Emilia: requisiti

Per il profilo da insegnante, si richiede Diploma di Scuola Magistrale o Istituto Magistrale purché conseguiti entro l’anno scolastico 2001-2002, oppure Laurea in Scienze della Formazione Primaria – indirizzo Scuola Materna, oppure Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria (LM – 85 bis) a ciclo unico, abilitante all’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.

Per il profilo da educatore, invece, si richiede Laurea triennale in “Scienze dell’Educazione” classe L-19 a indirizzo specifico per Educatori dei Servizi Educativi per l’infanzia oppure una Laurea Quinquennale a ciclo unico in “Scienze della Formazione Primaria” (LM 85-bis), integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari.

Il bando precisa anche altre titoli ammessi a partecipare e, dunque, se ne consiglia la lettura.

Le domande devono essere trasmesse per via telematica entro il 26 novembre tramite la piattaforma online accessibile sul sito http://www.comune.re.it/concorsi.

Le prove

Il concorso prevede:

  • una prova preselettiva;
  • una prova scritta;
  • un colloquio orale.

La prova preselettiva verterà su:

  • materie d’esame/normative di riferimento indicate nel programma d’esame;
  • capacità di ragionamento e/o di soluzione di problemi logico/astratti/deduttivi e/o inerente la risoluzione di
    “casi concreti”;
  • cultura generale, correttezza lessicale e grammaticale, proprietà di linguaggio.

Per leggere il programma integrale occorre scaricare il bando di concorso disponibile a fine articolo.

Come prepararsi?

Scarica il bando di concorso

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it