Concorsi Ripam: eliminate tutte le preselettive. Riaperti i termini per partecipare Anche 1514 e 2133 funzionari

 

Condividi

concorsi-ripam-formez-2021-prove

5 min di lettura

Concorsi Ripam: eliminate tutte le preselettive. Riaperti i termini per partecipare. Anche 1514 e 2133 funzionari. E’ quanto si apprende dalla Gazzetta ufficiale del 30 luglio che modifica di sana pianta diversi bandi Ripam già previsti in passato ossia dal 2019. Si tratta, in particolare di tre bandi di concorso molto seguiti negli ultimi anni e che segnaliamo nel prossimo paragrafo. Spariscono dunque concorsi Ripam preselettive sostituite ora da prove selettive scritte. Maggiori informazioni sulla Gazzetta ufficiale di oggi.

CLICCA QUI: appena avremo formulato la nostra offerta editoriale, ti arriverà un’email che ti avviserà nel caso in cui dovessero uscire nuovi manuali o aggiornamento ai manuali precedenti.

Concorsi Ripam riaperti: quali sono

  • 1514 (ora 1541) funzionari Ministero del lavoro, INL, Inail; 
  • 2133 Funzionari Ripam
  • 92 posti Aics e MATTM

Termini riaperti: fino a quando fare domanda

Ci saranno 30 giorni di tempo per presentare la domanda tramite il sistema Step-One 2019.

Occorre effettuare il pagamento di una tassa d’iscrizione di 10,00 euro.

Eliminate le preselettive

Eliminate le prove preselettive dei concorsi di cui al primo paragrafo. In particolare, oltre alla preselettiva, è stata eliminata anche la prova orale.

Adesso è prevista una prova scritta unica.

Concorso 1514 posti Ministero del lavoro (ora 1541)

La prova scritta distinta per i profili professionali oltre a essere finalizzata a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie previste dal bando, valuterà la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale, la conoscenza della lingua inglese, nonché’ la conoscenza delle tecnologie informatiche, della comunicazione e del Codice dell’amministrazione digitale, mediante la somministrazione di n. 40 (quaranta) domande con risposta a scelta multipla, per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti.

La prova scritta verterà sulle seguenti materie:

Ispettore del Lavoro – Codice CU/ISPL

diritto costituzionale; – diritto amministrativo; – diritto civile; – diritto del lavoro e legislazione sociale; – elementi di diritto commerciale; – elementi di diritto dell’Unione Europea; – elementi di contabilità pubblica; – elementi di diritto penale e di diritto processuale penale; – elementi di diritto processuale civile; – disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti; – normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; – ordinamento e attribuzioni dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

Funzionario amministrativo giuridico contenzioso – Codice CU/GIUL

diritto costituzionale; – diritto amministrativo; – elementi di diritto dell’Unione Europea; – diritto civile con particolare riferimento ad obbligazioni e contratti; – diritto del lavoro e legislazione sociale; – normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; – contabilità pubblica; – elementi di scienze della finanze; – elementi di diritto processuale civile; – elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; – disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti; – Ordinamento e attribuzioni dell’Ispettorato nazionale del lavoro, dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Concorso 2133 posti (ora 2736)

La prova scritta unica, attualmente, prevede:

  1. una parte composta da 32 quesiti volta a verificare le conoscenze rilevanti afferenti alle seguenti materie: diritto pubblico (diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea; diritto amministrativo, con particolare riferimento al codice dei contratti pubblici e alla disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti; reati contro la pubblica amministrazione); diritto civile, con esclusivo riferimento alla responsabilità contrattuale ed extracontrattuale, organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni; contabilità di Stato; elementi di economia pubblica.
  2. una parte composta da 8 quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni concrete di lavoro, rispetto alle quali si intende valutare la capacità di giudizio dei candidati, chiedendo loro di decidere, tra alternative predefinite di possibili corsi d’azione, quale ritengano più adeguata.

Concorso 92 posti AICS – Ex-MATTM

a) una parte composta da 32 quesiti volta a verificare le conoscenze rilevanti afferenti le seguenti materie:

codice AMM/AICS:
diritto amministrativo;
contabilità di Stato e finanza pubblica;
contabilità civilistica;
disciplina degli appalti e dei contratti pubblici.
codice TEC/AICS:
diritto dell’Unione europea e delle organizzazioni
internazionali;
geografia politica ed economica;
disciplina e organizzazione della cooperazione
internazionale per lo sviluppo;
project cycle management.

codice AMM/MATTM:
diritto amministrativo;
diritto dell’ambiente;
diritto internazionale dell’ambiente;
diritto dell’Unione europea;
pianificazione territoriale e urbanistica.
I predetti quesiti sono altresi’ volti a verificare la capacita’ logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale.

b) una parte composta da 8 quesiti volta a verificare la conoscenza della lingua inglese di livello C1 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue e di una seconda lingua straniera scelta tra spagnolo, francese, arabo e portoghese, nonché la conoscenza delle tecnologie informatiche e le competenze digitali volte a favorire processi di innovazione amministrativa e di trasformazione digitale della pubblica amministrazione».

Scarica i bandi e le modifiche

Bando originale 1514 posti – Modifiche

Bando 2133 postiModifiche

Bando 92 posti – Modifiche

Rimani aggiornato sui concorsi Ripam

Appena avremo formulato la nostra offerta editoriale, ti arriverà un’email che ti avviserà nel caso in cui dovessero uscire nuovi manuali o aggiornamento ai manuali precedenti.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it