Coronavirus e spostamenti: cambia di nuovo l’autodichiarazione Il nuovo modello del Ministero dell'Interno

 

Condividi

nuovo-modello-autocertificazione-2020

2 min di lettura

Coronavirus e spostamenti: cambia di nuovo l’autodichiarazione. A seguito delle ultime modifiche intervenute grazie alle novità normative, è disponibile on-line il nuovo modello di autodichiarazione Per gli spostamenti necessario per l’attuale emergenza coronavirus 2020. Tra le diverse novità apportate al modello si rinviene la dichiarazione di essere a conoscenza delle ultime sanzioni introdotte dal DPCM del 25 marzo e un cenno alle ulteriori limitazioni introdotte dei presidenti delle Regioni. Se vuoi sapere come compilare l’autodichiarazione continua a leggere l’articolo e scarica il modello editabile.

Cos’è l’autocertificazione e a cosa serve

L’autocertificazione non è altro che una dichiarazione che l’interessato sottoscrive nel proprio interesse su stati, fatti e qualità personali. Il cittadino quindi si sostituisce all’Amministrazione competente a rilasciare un certificato e lo dichiara con valore di legge, sotto la propria responsabilità.

L’autocertificazione sostituisce dunque i certificati e i documenti richiesti dalle Amministrazioni pubbliche.

Firmare l’autocertificazione per gli spostamenti costituisce l’unica modalità ammessa con cui è possibile muoversi da un luogo all’altro.

Occhio al modello! Il modello da utilizzare adesso è solo ed esclusivamente quello ufficiale rilasciato dalle Autorità il 26 marzo. Quello precedente non va più utilizzato.

Compila la tua autocertificazione qui

Come fare? Per prima cosa:

Nuovo modello autodichiarazione (aggiornata al 26 marzo)

Il modello di autocertificazione che hai scaricato potrai modificarlo direttamente con il tuo computer o con il tuo smartphone. Come?

  • Se scarichi il modello al pc: potrai aprire il file con un software per PDF. Clicca sul campo che vuoi compilare e scrivi dal tuo computer. Dopo aver compilato tutti i campi, potrai stampare il file direttamente e già compilato;
  • Se scarichi il modello da smartphone (Android o iOS) accertati prima di aver installato un’app specifica per leggere file PDF.

Potrai scaricarla QUI – Adobe PDF Reader

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it