Concorso 12 Istruttori di Vigilanza – Comune di Pompei

 

Condividi

Scadenza Domanda03/02/2020Numero posti
Area geograficaCampaniaProvinciaNapoli
FonteGazzetta Ufficiale del 03/01/2020 n. 1

Area geografica Campania

Provincia Napoli

Gazzetta Ufficiale del 03/01/2020 n. 1

Termine di presentazione della domanda 03/02/2020

Date e sedi di esame

Sul sito dell’Ente www.comune.pompei.na.it e senza ulteriori avvisi sarà comunicata l’eventuale effettuazione della preselezione del concorso nel Comune di Pompei per 12 Istruttori di Vigilanza.
Tutte le comunicazioni riguardanti il concorso in oggetto saranno visibili sul sito web www.comune.pompei.na.it.
Il diario delle prove del concorso sarà pubblicato all’Albo Pretorio e sul sito istituzionale del Comune di Pompei, con apposita comunicazione e con un preavviso di almeno 15 giorni per le prove scritte e di almeno 20 giorni per la prova orale.

Bando di concorso

Prove

Prova preselettiva nel Comune di Pompei
L’Amministrazione, qualora il numero delle domande di concorso presentate risulti superiore a 200, si riserva la facoltà di sottoporre i candidati a prova preselettiva.
L’eventuale preselezione consisterà nella soluzione, in tempi predeterminati, di quesiti a risposta multipla sulle materie d’esame, ovvero di tipo attitudinale o entrambi.
Qualora il numero dei candidati presenti il giorno della preselezione fosse inferiore o uguale a 100, non si procederà all’espletamento della prova preselettiva.

per la prova preselettiva

Prove d’esame nel Comune di Pompei
Le prove d’esame consisteranno in due prove scritte e una prova orale.

Le prove scritte sono rivolte alla verifica del possesso di competenze che afferiscono allo specifico profilo professionale di ISTRUTTORE DI VIGILANZA, cat. C e potranno consistere in un tema o un elaborato di carattere tecnico pratico, oppure in una serie di domande a risposta aperta e/o sintetica e/o nella soluzione di casi e/o nello sviluppo di brevi esposizioni in risposta ad alcuni quesiti sulle seguenti materie:
– stato giuridico e d economico del personale degli enti locali;
– diritto costituzionale e amministrativo e contabile con particolare riferimento alla contabilità dei comuni;
– legislazione vigente nella materia di specifica competenza in rapporto alla figura professionale da rivestire.
È consentita la consultazione di testi di legge non commentati nonché i dizionari di lingua italiana nello svolgimento delle prove d’esame, previo controllo dei testi da parte dei membri della commissione.

La prova orale verte sulle materie delle prove scritte, nonché sulle seguenti ulteriori materie:
– elementi di amministrazione del patrimonio e contabilità generale dello Stato;
– istituzioni di diritto tributario negli enti locali;
– nozioni sulle funzioni istituzionali demandate da leggi e regolamenti al comune.
Nell’ambito della prova orale è previsto l’accertamento, con assegnazione di un punteggio della conoscenza:
a) della lingua inglese, tramite lettura e traduzioni di testi e conversazione;
b) dell’uso delle apparecchiature informatiche e delle relative applicazioni più diffuse, tramite prova pratica al PC.

per la preparazione

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it