Prossimi concorsi scuola: ecco come cambiano nel Recovery plan Attenzione anche ai concorsi docenti

 

Condividi

concorso-scuola-bando-docenti

2 min di lettura

Prossimi concorsi: ecco come cambiano i concorsi docenti nel Recovery plan 2021. Il Consiglio dei Ministri ha approvato l’ormai discusso Piano nazionale di ripresa e resilienza – Next Generation Ue che contiene interventi importanti per la PA sull’asse digitalizzazione e innovazione. Anche le nuove assunzioni docenti saranno ritoccate dalle novità: cambia la struttura del concorso scuola in generale. Il recovery fund è intervenuto sia sui concorsi insegnanti che sui prossimi concorsi pubblici in generale. I bandi scuola dovranno prevedere delle novità: vediamo nel dettaglio i cambiamenti che riguardano le assunzioni docenti.

Concorsi scuola: la riforma

Secondo quanto disposto dal recovery plan, cambierà la struttura dei concorsi pubblici della scuola. Viene disposta, infatti, una vera e propria riforma al sistema di reclutamento.

La riforma integra le procedure concorsuali con una modalità innovativa di un anno di formazione e di prova, superata la quale si intende effettivamente vinto il concorso per docente. Tale percorso consente di selezionare i nuovi docenti non solo in base al livello di conoscenza, ma anche in riferimento alle metodologie didattiche acquisite e alle capacità di relazionarsi con la comunità educante.

In tal proposito, si incentiva la formazione pratica dei docenti incentivando l’anno di formazione e prova– già previsto – superato il quale si vince effettivamente il concorso docenti. E’ dunque assai probabile che ci saranno modifiche e innovazioni sull’anno di prova e sulle modalità con cui questo dovrà essere portato a termine.

Trattandosi di misure da attivare gradualmente e in via prospettica, al momento ciò che è riportato nel Piano nazionale di recupero non può che valere come linea di indirizzo da seguire nei prossimi mesi. La pubblicazione dei prossimi concorsi nella scuola non potrà non tenere conto di queste nuove direttive da seguire.

Per approfondire: leggi anche Recovery plan e PA: stanziati milioni di euro per i concorsi

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it