Preselettiva concorso Comune di Napoli: non ci sarà la banca dati Tutto ciò che c'è da sapere sulla preselettiva del concorso al Comune di Napoli

 

Condividi

Preselettiva concorso Comune di Napoli

3 min di lettura

Preselettiva concorso Comune di Napoli: non ci sarà la banca dati. Con la pubblicazione dei due bandi ieri è iniziato il concorso che porterà all’assunzione di 1339 figure professionali a tempo indeterminato e determinato al Comune e alla Città Metropolitana di Napoli. Tantissimi e diversi tra loro i profili richiesti, accomunati però da una preselettiva unica che riguarderà sia chi concorre per una posizione da laureato (Cat. D), sia per chi concorre per una posizione da diplomato (Cat. C). In questo articolo analizzeremo a fondo la prova preselettiva, andando a scoprire quali sono le materie richieste, com’è strutturata la prova e soprattutto come e cosa studiare, visto che non ci sarà la banca dati per prepararsi.

Clicca qui per il manuale per la prova preselettiva.

Per i manuali delle prove scritte clicca qui

Com’è strutturata la preselettiva

La preselettiva consiste in un test, da risolvere in 60 minuti. Il test sarà composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 20 attitudinali consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla su varie tipologie di logica, e 40 diretti a verificare la conoscenza delle altre materie. Saranno ammessi alla prova scritta, per ciascuno dei profili messi a concorso, un numero di candidati pari a cinque volte il numero delle unità di personale da selezionare per ogni singolo profilo al netto dei
candidati collocatisi ex-aequo all’ultimo posto utile in ordine di graduatoria. Ad esempio, se i posti a concorso sono 5, alla prova scritta passeranno le prime 25 persone idonee compresi tutti coloro i quali saranno ex-aequo al venticinquesimo posto in graduatoria.

Le materie – Cosa studiare per il concorso Comune di Napoli

  • Diritto costituzionale, con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
  • Diritto amministrativo, con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico;
  • Diritto degli enti locali;
  • Logica (deduttiva, matematica e critico-verbale).

Ricordiamo che non è prevista la banca dati, e quindi per studiare è consigliato trovare materiale sulle singole materie o comprare il manuale per prepararsi al concorso.

Clicca qui per entrare nel gruppo social Concorsando/Simone dedicato al concorso

La logica

La logica avrà un ruolo centrale in questa preselettiva, in quanto rappresenterà un terzo dei punti ottenibili con le sue 20 domande. È consigliatissimo quindi concentrarsi su questo aspetto della prova per avere una buona base da cui partire per accumulare punti con le altre materie.

I punteggi

Il punteggio massimo attribuibile per la prova preselettiva è di 30/30. A ciascuna risposta sarà attribuito il seguente punteggio:

  • Risposta esatta: +0,50 punti;
  • Mancata risposta o risposta per la quale siano state marcate due o più opzioni: 0 punti;
  • Risposta errata: -0,10 punti

Manuale concorso già disponibile

Preselettiva concorso Comune di Napoli: i bandi

Diplomati

Laureati

Scrivici su whatsapp

Se hai bisogno di aiuto per presentare la domanda o per sapere quali manuali acquistare per le prove, puoi contattarci su whatsapp.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it