Nuove assunzioni Giustizia: nel PNRR 23mila posti a tempo determinato Le assunzioni dell'Ufficio per il processo

 

Condividi

nuovi-concorsi-giustizia-2021

2 min di lettura

Nel PNRR in arrivo nuove assunzioni Giustizia 2021. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede una cospicua serie di inserimenti negli uffici giudiziari. Si tratterà nello specifico di oltre 23 mila posti (per l’esattezza 23.350) che dovranno assere spartiti tra i diversi tribunali, Corti d’appello e giurisdizioni superiori. Il Piano prevede l’Investimento 3.1: Investimento in capitale umano per rafforzare l’Ufficio del Processo e superare le disparità tra tribunali che avrà il compito di portare nuove risorse nella macchina italiana.

Tutte le nuove assunzioni saranno a tempo determinato e si svolgeranno con modalità semplificate (art. 10).

In particolare si tratterà di concorsi per titoli che – per alcuni profili – privilegeranno, con tutta probabilità, le stesse esperienze lavorative richieste con l’ultimo concorso 2700 cancellieri esperti.

La task force: i primi 5350 posti

Ci saranno risorse specialistiche (ingegneri, tecnici IT, addetti all’inserimento dati) verranno suddivise in task force dedicate multifunzionali per seguire l’attuazione di tutti i progetti afferenti al Ministero della Giustizia, dalla digitalizzazione alle riforme procedurali e legali.

In numeri si tratta di:

  • 1.600 giovani laureati;
  • 750 diplomati specializzati (probabilmente ex geometra/istituti tecnici);
  • 3.000 diplomati (non specializzati) che andranno a costituire lo staff amministrativo e tecnico a supporto degli uffici giudiziari.

Non è escluso che oltre ai titoli sia richiesto il rispetto di un certo limite di età.

Nuove assunzioni Giustizia: l’Ufficio per il processo

Saranno assunti 16.500 laureati in legge, economia e commercio e scienze politiche che formeranno lo staff dell’Ufficio del processo.

Gli addetti all’ufficio del processo avranno il compito di collaborare allo studio della controversia e della giurisprudenza, di predisporre le bozze di provvedimenti, di collaborare alla raccolta
della prova dichiarativa nel processo civile.

Di queste assunzioni ne abbiamo parlato in un altro articolo: leggi Altri concorsi per titoli in arrivo al Ministero della giustizia

I coordinatori dell’Ufficio

Il PNRR si sofferma anche sulle assunzioni dei coordinatori. In particolare, saranno coperte 1.500 posizioni di coordinatori esperti tra il personale già in forza presso il Ministero della Giustizia con il compito di gestire e organizzare le nuove risorse assunte.

Nuove assunzioni giustizia: alla Cassazione 400 unità

Una parte dei neoassunti (400 addetti all’Ufficio del processo) verrà specificatamente assegnata al progetto di innovazione organizzativa della Corte di Cassazione che prevede la revisione delle sezioni civili, in particolare:

  • la sezione tributaria;
  • le sezioni dedicate all’immigrazione e al diritto di asilo.

La formazione e l’inserimento saranno effettuate anche in collaborazione con la Scuola Nazionale dell’Amministrazione e la Scuola Superiore della Magistratura.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it