Covid-19 e concorso scuola 2020: info utili per la prova scritta Protocollo sanitario e prova scritta

 

Condividi

concorso-scuola-covid-19-mascherina-ruolo

2 min di lettura

Covid-19 e concorso scuola 2020: cose da sapere prima di partecipare. Partirà dal 22 ottobre lo svolgimento della prova scritta concorso scuola straordinario per il ruolo 2020. Sebbene vi siano state diverse pressioni da candidati e sindacati, il Ministero dell’istruzione insiste affinché le prove si svolgano nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie Covid-19. A tal proposito, il ministro dell’istruzione Lucia Azzolina ha emanato una nota che riassume il protocollo per contenere la diffusione del contagio da Covid-19 per le prove del nuovo concorso docenti in arrivo. Il concorso salva precari è in dirittura d’arrivo.

Covid-19 e concorso scuola: il protocollo

La prova, che si svolgerà necessariamente in laboratori informatici essendo prevista in modalità computer-based, riguarderà un numero limitato di persone. In particolare, il protocollo precisa che il numero massimo dei candidati presenti contemporaneamente nell’aula, sede di esame, dovrà essere determinato in rapporto alla capienza degli spazi individuati.

Non è dunque possibile sapere in anteprima quante persone presenzieranno nell’aula: la decisione spetterà agli USR.

Dovranno essere garantite idonee misure di distanziamento tra canditati, personale di supporto, membri della commissione e del comitato di vigilanza, responsabili tecnici d’aula e in generale tutti le figure presenti nelle aree concorsuali.

Concorso scuola e obbligo di mascherina chirurgica

La nota precisa che la prova potrà essere svolta solo da coloro che indosseranno una mascherina “chirurgica” durante tutto il tempo dedicato all’esame.

Per evitare ogni tipo di fraintendimento, si consiglia di premunirsi di mascherina chirurgica e non di mascherine di altro tipo (fatte da sé, cucite, confezionate, plastificate).

No al concorso se temperatura supera i 37,5°

I candidati potranno, accedere all’interno dell’aula, sede di esame, solo uno per volta, nel rispetto delle seguenti misure di prevenzione:
a) obbligo di igienizzarsi le mani con il gel contenuto negli appositi dosatori all’ingresso;
b) obbligo di indossare correttamente la mascherina chirurgica;
c) in linea con la disposizione contenuta nell’art. 1, comma 1, lettera a) del DPCM dell’11 giugno 2020, misurazione della temperatura corporea.

Qualora la temperatura corporea rilevata risulti superiore ai 37, 5 C°, il candidato non potrà accedere all’aula concorsuale.

 

Per approfondire: scarica la nota con il protocollo sanitario

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it