Concorso per tecnici al Ministero della giustizia: bandi per 5mila posti per titoli in arrivo. Data entry, ITC Assunzioni da ripartire nel 2021 e nei prossimi anni

 

Condividi

concorso-tecnici-ministero-giustizia-2021

4 min di lettura

Concorso per tecnici al Ministero della giustizia. Nei prossimi anni si assisterà ad una serie di assunzioni di tecnici al Ministero allo scopo di potenziare l’Ufficio per il processo e consentire un più regolare svolgimento delle attività di smaltimento arretrato e riforma processo civile e penale. Tra le figure da inserire in organico rientrano tecnici di diverso settore (sia ITC che in campo edile e gestionale) ma anche figure più generiche come operatore di data entry.

Si tratterà di concorsi Ripam. Non sarà pubblicato un solo bando da 5mila posti, bensì una serie di bandi a seconda delle carenze evidenziate volta per volta.

Il punto della situazione e dei nuovi bandi al Ministero della giustizia. Scopri a fine articolo come fare per ricevere aggiornamenti sui bandi Regione Puglia in arrivo.

Concorso per tecnici al Ministero della giustizia: qual è il fabbisogno

Le nuove assunzioni al Ministero della giustizia sono previste al fine di assicurare la piena operatività dell’ufficio per il processo e di supportare le linee di progetto di competenza del Ministero della giustizia ricomprese nel PNRR. I profili tecnici permetteranno infatti di snellire i processi e di consentire il raggiungimento degli obiettivi previsti dalle riforme del processo civile e penale.

I nuovi inserimenti saranno utili, inoltre, per smaltire gli arretrati. Proprio per questi motivi si tratterà di assunzioni “veloci” e semplificate che si eseguiranno per titoli e esame unico.

Quali i posti a concorso

I profili richiesti dal Ministero della giustizia saranno i seguenti:

  • a) tecnico IT senior;
  • b) tecnico IT junior;
  • c) tecnico di contabilità senior;
  • d) tecnico di contabilità junior;
  • e) tecnico di edilizia senior;
  • f) tecnico di edilizia junior;
  • g) tecnico statistico;
  • h) tecnico di amministrazione;
  • i) analista di organizzazione;
  • l) operatore di data entry (inserimento dati).

5.410 le assunzioni

Le 5.410 assunzioni saranno smistate nel periodo 2021-2026. I nuovi assunti avranno un contratto di lavoro a tempo determinato della durata massima
di trentasei mesi, con decorrenza non anteriore al 1° gennaio 2022.

Ciò significa, in altri termini, che i nuovi assunti entreranno in servizio dal 1° gennaio 2022 e non prima.

Le unità sono così suddivise:

  • 1.660 unità complessive per i profili tecnico IT senior, tecnico di contabilità senior, tecnico di edilizia senior, tecnico statistico, tecnico di amministrazione e analista di organizzazione;
  • 750 unità complessive per i profili tecnico IT junior, tecnico di contabilità junior, tecnico di edilizia junior;
  • 3.000 unità di operatore data entry.

La parte più corposa, da come si legge, sarà dedicata

Chi può partecipare?

Per partecipare alle selezioni di figure junior e operatore di data entry si richiede un diploma di scuola superiore (secondaria secondo grado).

Per le prime selezioni, invece, dedicate alle figure senior si richiederà un titolo di laurea.

Concorso tecnici Ministero giustizia: titoli + prova scritta

Si tratterà di concorso per titoli e prova scritta. I titoli, con attribuzione dei punteggi fissi indicati nel bando di concorso, sono soltanto i seguenti:

  • votazione relativa al solo titolo di studio richiesto per l’accesso. I bandi di concorso indetti per il Ministero della giustizia possono prevedere che il punteggio previsto sia aumentato fino al doppio, qualora il titolo di studio in questione sia stato conseguito non oltre sette anni dal termine ultimo per la presentazione della domanda di partecipazione alla procedura di reclutamento;
  • ulteriori titoli universitari in ambiti disciplinari attinenti al profilo messo a concorso, per i soli profili da tecnico IT senior, tecnico di contabilità senior, tecnico di edilizia senior, tecnico statistico, tecnico di amministrazione e analista di organizzazione;
  • eventuali abilitazioni professionali, per i profili tecnico di contabilità senior, tecnico di contabilità junior, tecnico di edilizia senior, tecnico di edilizia junior, tecnico di amministrazione;
  • il servizio prestato presso le Sezioni specializzate su immigrazione, protezione internazionale, libera circolazione nell’Ue, quali research officers, nell’ambito del Piano operativo dell’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo – EASO, per il solo profilo di tecnico di amministrazione.

Per il profilo operatore di data entry non sembrano essere richiesti titoli utili per ottenere punteggio aggiuntivo.

No a trasferimento in altra sede

Il personale permarrà nella sede di assegnazione per l’intera durata del contratto a tempo determinato.

Come rimanere informati su questo concorso tecnici Ministero Giustizia

Clicca sulla copertina di questo manuale e poi su “Avvisami quando disponibile“: riceverai una comoda notifica via email non appena saranno disponibili i libri specifici e gli aggiornamenti per il tuo concorso.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it