Concorso scuola ordinario, in Gazzetta le modifiche ai bandi. Il programma A breve la calendarizzazione delle prove

 

Condividi

concorso-ordinario-scuola-secondaria-2022

3 min di lettura

Concorso ordinario secondaria, in Gazzetta le modifiche ai bandi. Ecco come sarà. Nella Gazzetta ufficiale concorsi n. 5 del 18 gennaio sono state pubblicate dal Ministero dell’istruzione le modifiche al concorso scuola 2022 per la secondaria di primo e secondo grado. Dopo il tempestivo avvio del concorso per infanzia e primaria, si attende adesso l’ultimo step: la calendarizzazione delle prove. Mancano, infatti, solo i calendari per dare il via al concorso ordinario ormai bloccato da due anni. In verità, per alcune delle classi di concorso – ossia A020 (Fisica), A026 (Matematica), A027 (Matematica e fisica), A028 (Matematica e scienze) e A041 (Scienze e tecnologie informatiche) – il concorso si è già svolto. Vediamo il tutto nei dettagli, tenendo ferma un’importante considerazione:

Non sarà possibile presentare nuove domande: le candidature per questo concorso sono state già presentate durante il 2020. Tuttavia, per le classi di concorso STEM, A020 (Fisica), A026 (Matematica), A027 (Matematica e fisica), A028 (Matematica e scienze) e A041 (Scienze e tecnologie informatiche), saranno ammesse nuove domande.

Come cambia il concorso ordinario secondaria

Per chi non lo sapesse, il D.L. n. 73/2021 (cosiddetto Decreto sostegni bis) ha modificato la procedura concorsuale rendendola più veloce, intervenendo sotto diversi aspetti. Questi i più importanti:

  • eliminata la prova preselettiva;
  • eliminata la seconda prova scritta;
  • introdotta una prova scritta unica a quiz (invece di quesiti a risposta aperta);
  • confermata la prova orale.

Il nuovo decreto ministeriale 326/2021 rende operative queste modifiche.

Il concorso, pertanto, può partire. Si è ora in attesa delle date effettive per lo svolgimento delle prove.

50 quiz per il concorso ordinario per laureati con 24 CFU?

Come già detto, viene ora prevista una prova scritta unica che consisterà in un questionario composto da 50 quesiti così suddivisi:

  • 40 sui programmi previsti dall’Allegato A al decreto del Ministro dell’Istruzione 9 novembre 2021, n. 326 per la singola classe di concorso;
  • 5 sull’informatica;
  • 5 sulla lingua inglese.

Confermata la prova orale

I candidati che avranno superato la prova scritta verranno “ammessi a sostenere la prova orale, le cui tracce sono predisposte dalle commissioni giudicatrici e che si svolge secondo le modalità previste all’articolo 7, comma 2, del Decreto ministeriale 9 novembre 2021, n. 326”.

La prova orale si svolgerà “nella regione responsabile della procedura concorsuale, nelle sedi individuate dagli Uffici Scolastici Regionali”

Bisogna studiare anche la parte generale

Nelle modifiche al bando di concorso infanzia e primaria è stata espressamente richiamata la parte generale (ex avvertenze generali) anche se, molti di quegli argomenti, fanno già parte del programma delle singole classi di concorso. Ciò vale anche e soprattutto per il concorso ordinario nella scuola secondaria in cui la parte generale viene richiesta dal programma di concorso previsto dal bando originaria.

Dato che il modello concorsuale sarà lo stesso, la parte generale di cui all’Allegato ministeriale va studiata anche per il concorso nelle secondarie.

Il programma delle materie

Clicca qui per l’Allegato A con il programma dettagliato delle materie

Manuale concorso ordinario scuola secondaria: quale usare

Per gran parte delle classi di concorso abbiamo previsto:

  • manuali disciplinari di teoria;
  • libri di quiz commentati;
  • manuali specifici per lo studio dell’inglese e dell’informatica nei concorsi scuola.

Consulta il nostro speciale concorsi scuola per laureati con 24 Cfu

Inoltre, bisogna accompagnare lo studio della disciplina e dell’inglese e dell’informatica anche a uno strumento sintetico (ma completo) che permetta di approfondire le avvertenze generali (ora parte generale) e le metodologie didattiche.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it