Concorso Funzionari Giudiziari: pubblicato il bando Come saranno le prove e cosa studiare

 

Condividi

3 min di lettura

Il bando da 2329 posti da Funzionario nel Ministero della Giustizia è stato pubblicato e lo abbiamo analizzato QUI.

Il bando di concorso funzionari giudiziari 2019 è davvero vicino. È stato pubblicato circa un mese fa, con la Gazzetta Ufficiale n. 136 del 12 giugno, il decreto che stabilisce le modalità di assunzione del personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria ed ora l’attesa sembrerebbe essere quasi terminata. Le nuove risorse, che saranno inquadrate come funzionari giudiziari, rientreranno in area funzionale terza e fascia retributiva F1 e saranno selezionate integralmente con un concorso gestito dal FORMEZ. Non è previsto pertanto alcun scorrimento di graduatorie precedenti, almeno per questo profilo specifico (diversamente da quanto già visto, invece, per gli assistenti giudiziari che vedranno scorrere la graduatoria del concorso 2017 di ben 903 nuove posizioni).
Proviamo ad analizzare il concorso nel dettaglio e a ricostruire tutto ciò che già si sa sul nuovo concorso funzionari giudiziari 2019.


Concorso Funzionari giudiziari 2019: quanti saranno i posti banditi?

Sul punto vi è parecchia incertezza. Inizialmente la procedura era stata strutturata per un numero massimo di 1850 risorse da inquadrare con il solo concorso. Durante le ultime settimane, tuttavia, una serie di incontri sindacali e ministeriali hanno aperto la strada ad un aumento dei posti che si renderanno disponibili e che, di fatto, saranno banditi. Allo stato attuale si parlerebbe di 2.300 posti totali che saranno assunti ed entreranno a pieno regime entro il 2021. Le 450 risorse aggiuntive potrebbero essere già inglobate nel concorso che sta per essere bandito oppure potrebbero essere destinate ad altro concorso futuro. Inoltre, anche se ancora incerto il numero esatto dei posti che si renderanno disponibili con il nuovo bando, il Ministero ha già annunciato che nei programmi ministeriali è in previsione anche l’assunzione – tramite un diverso concorso dedicato – di oltre 2.000 cancellieri esperti che saranno assunti durante il prossimo triennio.

 

Concorso Funzionari Giudiziari 2019: chi potrà partecipare?

Sebbene non sia stato ancora pubblicato il bando di concorso da parte del Ministero della Giustizia, si può comunque disegnare un quadro di come sarà strutturata la selezione. Al concorso funzionari giudiziari 2019 potranno partecipare i soli laureati. Oltre alla laurea in Giurisprudenza non si esclude anche la presenza di altre classi di laurea come ad es. Scienze politiche oppure Economia. Si tratterebbe, inoltre, di un concorso senza la previsione di alcun limite di età.

 

Concorso Funzionari Giudiziari 2019: come prepararsi e cosa studiare

Ancora una volta, le certezze circa le prove e le modalità di svolgimento sono legate all’imminente pubblicazione del bando di concorso. Tuttavia, si può dare per certa la presenza di una prova preselettiva, sia perché generalmente prevista in concorsi simili, sia perché si attende un elevatissimo numero di partecipanti. Il numero delle prove e le modalità di esecuzione non sono stati ancora resi noti, anche se – presumibilmente – le stesse si svolgeranno telematicamente (come fu per il concorso da assistente giudiziario in cui il Ministero della Giustizia allestì centinaia di postazioni computer).

Si ritiene che le prove ruoteranno attorno ad alcune materie che sicuramente saranno previste dal bando di concorso, come ad es. diritto pubblico, diritto amministrativo e diritto processuale civile e penale.

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it