Concorso per Dirigente Scolastico e per DSGA, nuovo TFA e altro Le priorità politiche del MIUR per il 2017

 

La settimana scorsa il MIUR ha diffuso l’Atto di indirizzo n. 46/2016 (qui in formato PDF) in cui individua le priorità politiche del Ministero per l’anno 2017, con le relative aree di intervento. La "priorità politica n.1"  riguarda proprio la formazione iniziale e il reclutamento di docenti, DS e DSGA.

Nell’atto si legge che è intenzione del MIUR proseguire nel 2017 il processo di attuazione della legge n.107/2015 ridefinendo in primo luogo “il rapporto funzionale tra formazione iniziale e reclutamento del personale docente”.   Se quindi il prossimo ciclo di TFA, di cui si aspetta il bando entro la fine dell’anno, sarà effettivamente l’ultimo, il Ministero nel 2017 dovrebbe, secondo le intenzioni, varare il nuovo sistema di conseguimento dell’abilitazione (l’anno integrativo all’Università) per accedere ai futuri concorsi a cattedra. 

Nello stesso atto di indirizzo si legge che il MIUR intende “dare stabilità e certezza di governance agli istituti scolastici attraverso lo svolgimento dei concorsi per dirigente scolastico (DS) e direttore dei servizi (DSGA).”
Quindi prossimi saranno questi due concorsi.
Quanto a quello per DS, la procedura per l’adozione del nuovo regolamento del corso-concorso è in dirittura di arrivo, in quanto anche il Consiglio di Stato ha rilasciato l’ultimo parere.

Dalle dichiarazioni della Ministra Giannini rilasciate al Sole 24ore  il concorso a DS verrà bandito entro l’anno per tutti i 1500 posti attualmente vacanti, secondo le stime del ministero, al fine di eliminare del tutto il fenomeno delle reggenze che ad oggi sono circa 1400

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti su questo articolo


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it