Concorso Arpal Puglia tempo indeterminato: non si terrà più conto dei titoli di studio e servizio Cosa cambia nei bandi in Puglia

 

Condividi

concorso-arpal-puglia-2021

1 min di lettura

Concorso in Puglia, tempo indeterminato: non si terrà più conto dei titoli di studio e servizio. Sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia del 30 settembre è stata pubblicata una modifica ai bandi di concorso Arpal per le 948 assunzioni a tempo indeterminato che riguarda le modalità di svolgimento delle procedure. In particolare, la modifica riguarda i criteri di attribuzione dei punteggi ai candidati.

Concorso Arpal Puglia tempo indeterminato

Nel comunicato pubblicato sul sito web della Regione Puglia si legge che:

[…] La graduatoria finale di merito sarà formata dalla somma della media tra i punteggi delle due prove scritte ed il punteggio della prova orale, e che, di conseguenza, non si procederà ad alcuna valutazione dei titoli di studio e servizio.

Dunque, adesso, ciò che sarà valutato saranno solo i punteggi delle due prove scritte e della prova orale. Al contrario, il punteggio della prova preselettiva e della valutazione dei titoli di studio e di servizio non verrà considerato.

I titoli indicati in fase di domanda non attribuiranno dunque punteggi aggiuntivi.

Leggi la modifica sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia

Come prepararsi alla prossima prova

Per prepararti ai concorsi Arpal puoi consultare il nostro articolo che riporta, bando per bando, tutti i concorsi in Puglia previsti per le politiche attive del lavoro.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it