CONCORSI 2016 PER L’ACCESSO ALLE SCUOLE MILITARI: 270 I POSTI DISPONIBILI Scadenza domande: 26 aprile 2016

 

Sulla G.U. IV Serie Speciale – “Concorsi ed Esami” n. 24 del 25 marzo 2016 è stato pubblicato il bando unico riguardante i nuovi concorsi per l’accesso alle Scuole Militari di Esercito, Marina e Aeronautica, finalizzati, relativamente all’anno scolastico 2016-2017, all’inserimento di 270 giovani nei licei annessi alle Scuole Militari “Nunziatella” di Napoli (Esercito), “Teuliè” di Milano (Esercito), “Francesco Morosini” di Venezia (Marina) e “Giulio Douhet” di Firenze (Aeronautica).
 
In base alle Forze Armate, alle sedi di riferimento e all’ordine di studi, i posti messi a concorso sono stati così suddivisi:
 
– 160 per l’Esercito, dei quali 80 per la “Nunziatella” di Napoli (32 per il 3° liceo classico e 48 per il 3° liceo scientifico) e altrettanti per la “Teuliè” di Milano (20 per il 3° liceo classico e 60 per il 3° liceo scientifico);
– 65 per la Marina (15 per il 3° liceo classico e 50 per il 3° liceo scientifico);
– 45 per l’Aeronautica (18 per il 3° liceo classico e 27 per il 3° liceo scientifico).
 
Le domande di partecipazione, da compilare e spedire esclusivamente per via telematica, devono essere presentate entro il 26 aprile 2016. Le procedure concorsuali vengono gestite tramite il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa, raggiungibile attraverso il sito Internet www.difesa.it, area siti di interesse, link concorsi on-line Difesa. Le istanze potranno essere presentate soltanto previa apposita registrazione (da effettuarsi con le modalità indicate nel bando), che consentirà la partecipazione a tutti i concorsi per il reclutamento di personale militare, anche di successiva pubblicazione.
 
Per tutti i dettagli sullo specifico bando di concorso riguardante l’ammissione alla Scuola Militare prescelta e per la presentazione della relativa domanda di partecipazione:
 
 
 
 
Essendo i richiedenti non ancora maggiorenni, alla domanda di partecipazione deve essere allegata copia per immagine in formato PDF o JPEG dell’atto di assenso per l’arruolamento volontario di un minore (utilizzando esclusivamente l’apposito modulo incluso fra gli allegati al bando), compilato e sottoscritto da entrambi i genitori o dal genitore esercente l’esclusiva potestà sul minore o dal tutore. Inoltre si dovrà allegare copia per immagine, sempre in formato PDF o JPEG, di un documento di riconoscimento del sottoscrittore in corso di validità (fronte e retro in un unico file), leggibile e provvisto di fotografia, rilasciato da un’Amministrazione statale.
Nella domanda di partecipazione si dovrà indicare, fra l’altro, anche il corso di studi prescelto (liceo classico o liceo scientifico).
L’accesso al concorso, al quale possono partecipare concorrenti di entrambi i sessi, prevede una serie di requisiti generali considerati ormai canonici per l’ammissione alle Scuole Militari, vale a dire la cittadinanza italiana, una data di nascita compresa tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2001 (estremi compresi), l’idoneità all’ammissione al 3° anno del liceo classico o scientifico o comunque la capacità di conseguire l’idoneità al termine dell’anno scolastico 2015-2016, il non essere incorsi nel divieto di frequenza della stessa classe per due anni, una regolare condotta morale e civile, l’idoneità in qualità di Allievi delle Scuole Militari (verificabile tramite i relativi accertamenti fisio-psico-attitudinali), nonché la prerogativa di non essere mai stati espulsi da Istituti di educazione o di istruzione dello Stato.
 
Lo svolgimento di ciascun concorso prevede:
 
prova preliminare;
accertamenti sanitari;
accertamenti attitudinali;
prove di educazione fisica;
prova di cultura generale.
 
La prova preliminare, in particolare, consiste nella somministrazione di un questionario contenente test intellettivi di tipo logico-deduttivo, volti a esplorare le capacità intellettive e di ragionamento dei candidati.
 
Per ottimizzare la preparazione a questa tipologia di prova si consiglia il seguente volume:
 
 
A tutti coloro che superano il concorso di ammissione, le Scuole militari offrono una formazione culturale e militare di alto profilo. Unitamente allo svolgimento dei programmi ministeriali concernenti i percorsi di studio dei licei classico e scientifico, si approfondiscono le lingue straniere e l’informatica, così come viene dato ampio spazio all’addestramento militare e alle attività sportive. Al termine dei tre anni di studio, una volta conseguito il diploma, ci si può iscrivere a qualunque corso di laurea universitario, oppure è possibile partecipare ai concorsi esterni per tutti i ruoli delle Forze Armate (Accademie, Marescialli, VFP – Volontari in Ferma Prolungata), a patto, naturalmente, di possedere i requisiti richiesti dai corrispettivi bandi concorsuali, peraltro giovandosi di un’apposita riserva di posti per ciò che riguarda, in particolare, l’accesso ai corsi regolari dei ruoli normali delle Accademie militari.
 

Ricevi tutti gli aggiornamenti su questo articolo


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it