CONCORSO A 510 POSTI DI FUNZIONARIO, PER ATTIVITÀ AMMINISTRATIVO-TRIBUTARIA

 

Condividi

Scadenza Domanda17/05/2018Numero posti
FonteGazzetta Ufficiale del 17/04/2018 n. 31

Gazzetta Ufficiale del 17/04/2018 n. 31

Termine di presentazione della domanda 17/05/2018

Date e sedi di esame

DATE E SEDI D’ESAME

La prova oggettiva tecnico-professionale avrà luogo presso l’Ergife Palace Hotel, via Aurelia, n. 619 – Roma, secondo le iniziali dei cognomi, il 3 e 4 dicembre 2019, come da avviso pubblicato sul sito internet dell’Agenzia.DATE E SEDI D’ESAME

La prova oggettiva tecnico-professionale avrà luogo presso l’Ergife Palace Hotel, via Aurelia, n. 619 – Roma, secondo le iniziali dei cognomi, il 3 e 4 dicembre 2019, come da avviso pubblicato sul sito internet dell’Agenzia.

Informazioni generali IL NUMERO DEI POSTI È COSÌ RIPARTITO: - Emilia Romagna posti n. 60 - Friuli Venezia Giulia posti n. 20 - Lazio posti n. 30 - Liguria posti n. 30 - Lombardia posti n. 115 - Marche posti n. 15 - Piemonte posti n. 60 - Provincia Autonoma di Bolzano posti n. 15 - Provincia Autonoma di Trento posti n. 15 - Toscana posti n. 60 - Umbria posti n. 20 - Valle d'Aosta posti n. 10 - Veneto posti n. 60

Prove

PROVE SELETTIVE

La procedura di selezione prevede le seguenti fasi:
a) prova oggettiva attitudinale;
b) prova oggettiva tecnico-professionale;
c) tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale.

PROVA OGGETTIVA ATTITUDINALE

La prova oggettiva attitudinale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla e mira ad accertare il possesso da parte del candidato delle attitudini e delle capacità di base necessarie per acquisire e sviluppare la professionalità richiesta.

La prova è valutata in trentesimi.

Sono ammessi alla prova oggettiva tecnico-professionale i candidati che riportano il punteggio di almeno 24/30 e rientrano in graduatoria nel limite massimo di cinque volte il numero dei posti per i quali concorrono. I candidati che si collocano a parità di punteggio nell’ultimo posto utile in graduatoria sono comunque ammessi alla prova oggettiva tecnico-professionale.

PROVA OGGETTIVA TECNICO-PROFESSIONALE

La prova oggettiva tecnico-professionale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla per accertare la conoscenza delle seguenti materie:
a) diritto tributario;
b) diritto civile e commerciale;
c) diritto amministrativo;
d) elementi di diritto penale;
e) contabilità aziendale;
f) organizzazione e gestione aziendale;
g) scienza delle finanze;
h) elementi di statistica.

La prova è valutata in trentesimi.

Sono ammessi al periodo di tirocinio i candidati che riportano il punteggio di almeno 24/30 e rientrano in graduatoria nel limite massimo dei posti per i quali concorrono, aumentati fino al 30%. L’eventuale frazione decimale è arrotondata all’intero per eccesso. I candidati che si collocano a parità di punteggio nell’ultimo posto utile in graduatoria sono comunque ammessi al periodo di tirocinio.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it