Concorso 950 Posti varie qualifiche CAT. D – RIPAM Regione Campania

 

Condividi

Scadenza Domanda08/08/2019Numero posti950
Professione
  • 125 posti di funzionario risorse finanziarie /funzionario pianificazione e controllo di gestione/funzionario specialista contabile – Codice CFD/CAM
  • 380 posti di funzionario amministrativo/funzionario amministrativo e legislativo /funzionario specialista amministrativo – Codice AMD/CAM
  • 143 posti di funzionario tecnico /funzionario specialista tecnico – Codice TCD/CAM
  • 162 posti di funzionario di sistemi informativi e tecnologici /funzionario informatico – Codice ITD/CAM
  • 19 posti di Profilo funzionario comunicazione e informazione – Codice CID/CAM
  • 108 posti di funzionario di policy regionali e funzionario specialista in attività culturali – Codice CUD/CAM
  • 66 posti di funzionario-specialista socio-assistenziale – Codice SAD/CAM
  • 47 posti di funzionario di vigilanza – Codice VGD/CAM
Area geograficaCampaniaProvincia
FonteGazzetta Ufficiale del 09/07/2019 n. 54

Stato del Concorso Prova preselettiva svolta

Area geografica Campania

Provincia

Gazzetta Ufficiale del 09/07/2019 n. 54

Termine di presentazione della domanda 08/08/2019

Date e sedi di esame

In relazione alla riforma integrale dell’Ordinanza del TAR Campania, operata da parte del Consiglio di Stato (Sez. V) con decreto n. 773/2020, è riprogrammato il calendario delle prove scritte per i profili concorsuali: ITD/CAM, CID/CAM, CUD/CAM, VGD/CAM, SAD/CAM
Le prove si svolgeranno al PALAPARTENOPE, Via Corrado Barbagallo, n. 115 di Napoli. 
Di seguito il calendario per i cinque profili concorsuali per i quali sono state fissate le date:
3 marzo 2020 ore 8,30: profilo professionale ITD/CAM;
4 marzo 2020 ore 8,30: profilo professionale CID/CAM;
4 marzo 2020 ore 14,30: profilo professionale CUD/CAM;
5 marzo 2020 ore 8,30: profilo professionale VGD/CAM;
5 marzo 2020 ore 14,30: profilo professionale SAD/CAM.
L’avviso è pubblicato sul sito RIPAM

Numero di posti a concorso

  • 125 posti di funzionario risorse finanziarie /funzionario pianificazione e controllo di gestione/funzionario specialista contabile – Codice CFD/CAM
  • 380 posti di funzionario amministrativo/funzionario amministrativo e legislativo /funzionario specialista amministrativo – Codice AMD/CAM
  • 143 posti di funzionario tecnico /funzionario specialista tecnico – Codice TCD/CAM
  • 162 posti di funzionario di sistemi informativi e tecnologici /funzionario informatico – Codice ITD/CAM
  • 19 posti di Profilo funzionario comunicazione e informazione – Codice CID/CAM
  • 108 posti di funzionario di policy regionali e funzionario specialista in attività culturali – Codice CUD/CAM
  • 66 posti di funzionario-specialista socio-assistenziale – Codice SAD/CAM
  • 47 posti di funzionario di vigilanza – Codice VGD/CAM

Bando Categoria D

Prove

Codice CFD/CAM
Funzionario risorse finanziarie e funzionario pianificazione e controllo di gestione/funzionario contabile
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Titolo V della Costituzione;
– Diritto regionale e degli enti locali;
– Contabilità pubblica, con particolare riferimento all’ordinamento finanziario e contabile della Regione e degli enti locali;
– Sistema tributario degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali;
– Programmazione comunitaria;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

Codice AMD/CAM
Funzionario amministrativo e legislativo/funzionario amministrativo
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Titolo V della Costituzione;
– Diritto regionale e degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali;
– Programmazione comunitaria;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.
– Elementi di organizzazione del lavoro.

per le prove scritte - cfd/cam e amd/cam

Codice TCD/CAM
Funzionario tecnico/funzionario specialista tecnico
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Normativa in materia di lavori pubblici e gestione del territorio;
– Normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro;
– Progettazione e manutenzione delle infrastrutture viarie e relative norme tecniche;
– Tecnica delle costruzioni;
– Legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia e urbanistica;
– Nozioni di estimo, catasto e topografia;
– Occupazione ed espropriazione per pubblica utilità;
– Elementi di diritto costituzionale;
– Ordinamento istituzionale della Regione e degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali;
– Programmazione comunitaria;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

per la prova scritta - tcd/cam

Codice ITD/CAM
Funzionario di sistemi informativi e tecnologici/funzionario informatico
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Reti locali e geografiche e loro gestione, con particolare riferimento alle reti TCP/IP, ai servizi Internet e Intranet;
– Gestione hardware e software di sistemi di elaborazione e gestione della comunicazione dati;
– Conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse;
– Sistemi operativi Windows e Linux locali e in rete;
– Creazione e gestione Database relazionali;
– Sistemi di backup e storage;
– Sicurezza dei sistemi informatici e delle reti;
– Virus informatici e programmi antivirus;
– Progettazione e gestione dei sistemi informativi automatizzati della Pubblica Amministrazione;
– Ordinamento istituzionale della Regione e degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, protezione dei dati personali;
– Programmazione comunitaria;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati informatici e reati contro la Pubblica Amministrazione.

Codice CID/CAM
Funzionario comunicazione e informazione
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Teorie, tecniche e strumenti dell’ufficio stampa e del linguaggio giornalistico;
– Comunicazione pubblica;
– Social media;
– Gestione mediatica di eventi di rilevanza locale e nazionale;
– Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni;
– Organizzazione e gestione di eventi stampa;
– Ordinamento istituzionale della Regione e degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, protezione dei dati personali;
– Programmazione comunitaria;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati a mezzo stampa e ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

Codice CUD/CAM
Funzionario di policy regionali/funzionario specialista in attività culturali
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Normativa in materia di funzioni, organizzazione e competenze degli enti locali nell’ambito della cultura e della promozione turistica;
– Normativa in materia di beni culturali;
– Legislazione nazionale e regionale in materia di promozione e organizzazione di attività culturali, biblioteche musei e sistemi bibliotecari/museali, associazionismo e sport;
– Normativa in materia di organizzazione di attività culturali e manifestazioni ricreative sul territorio;
– Disposizioni relative alla safety e security;
– Titolo V della Costituzione;
– Ordinamento istituzionale della Regione e degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali;
– Programmazione comunitaria;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

per la prova scritta - cud/cam

Codice SAD/CAM
Funzionario specialista socio-assistenziale
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Legislazione nazionale e regionale sui servizi sociali, socio-assistenziali e socio-sanitari;
– Competenze dell’ente locale in materia sociale, socio-assistenziale e socio-sanitaria;
– Programmazione, organizzazione e gestione degli interventi e dei servizi sociali, socioassistenziali;
– Principi, finalità, modelli, metodologie e tecniche del servizio sociale;
– Territorio e sviluppo di comunità nel lavoro sociale;
– Rapporto con gli Organi giudiziari in materia di tutela di anziani, adulti, minori, anche in condizione di disabilità;
– Metodologia del servizio sociale con particolare riferimento alle problematiche relative al lavoro di rete, alle situazioni complesse e al lavoro di comunità;
– Cambiamenti sociali e ruolo dei servizi alla luce delle nuove misure di contrasto alla povertà (decreto legislativo 142/2017);
– Elementi di diritto civile e di diritto di famiglia;
– Elementi di diritto costituzionale;
– Ordinamento istituzionale della Regione e degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, protezione dei dati personali;
– Programmazione comunitaria;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione e al diritto penale minorile.

per la prova scritta - sad/cam

Codice VGD/CAM
Funzionario di vigilanza
La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali, consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie indicate di seguito mediante la somministrazione di n. 60 (sessanta) domande con risposta a scelta multipla:
– Diritto costituzionale;
– Ordinamento istituzionale della Regione e degli enti locali;
– Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, protezione dei dati personali;
– Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
– Diritto penale;
– Compiti di Polizia giudiziaria e in materia di indagini preliminari;
– Ordinamento e funzioni della polizia locale;
– Legislazione in materia di circolazione stradale.

per la prova scritta - vgd/cam

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it