Concorso 350 Posti Comune di MilanoComune di Milano

 

Stato del Concorso Prova preselettiva svolta

Titolo di studio Laurea

Area geografica Nord

Provincia

del 2019-07-18 n 2047, 2048

Termine di presentazione della domanda 2019-08-30

TEST PRESELETTIVO

Le prove d’esame, qualora il numero dei partecipanti fosse elevato (il numero dei partecipanti varia a seconda dei profili), saranno precedute da preselezione. In relazione al numero delle domande di partecipazione pervenute, è riservata alla Commissione Esaminatrice la facoltà di stabilire, prima dell’effettuazione dell’eventuale prova preselettiva, il numero dei candidati da ammettere alla prima prova scritta, individuati secondo l’ordine decrescente di merito.

Il test preselettivo verterà sull’analisi e sulla verifica delle abilità logico matematiche, numeriche e di ragionamento e/o sulle materie previste dal bando di concorso attraverso la somministrazione di una serie di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla.

123 Istruttori Direttivi Servizi Amministrativi

PROVA SCRITTA
Potrà consistere nello svolgimento di un elaborato e/o nella soluzione di appositi quiz a risposta chiusa su scelta multipla e/o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica e verterà sulle seguenti materie:
– diritto amministrativo, con particolare riguardo all’attività della Pubblica Amministrazione;
– diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni (Libro IV del codice civile);
– diritto penale, con riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione;
– ordinamento degli Enti Locali;
– il rapporto di lavoro subordinato nella Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento agli Enti Locali;
– Codice Privacy coordinato con il D.Lgs. 101/2018;
– sistemi di programmazione e controllo di gestione;
– CCNL vigenti del Comparto Funzioni Locali;
– normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza;
– il sistema dei controlli degli Enti Locali;
– codice degli appalti (D. Lgs. 50/2016).

PROVA PRATICA
La prova consisterà nella redazione di un elaborato a carattere pratico applicativo o nella soluzione di uno o più casi con l’individuazione dell’opportuno percorso operativo, inquadrato nel contesto teorico di riferimento, relativo ad uno o più materie d’esame. La prova sarà volta ad accertare la capacità del candidato di applicare le proprie conoscenze a ipotetiche concrete situazioni lavorative nell’ambito della Pubblica Amministrazione.

PROVA ORALE
La prova consisterà in un colloquio e verterà su argomenti e materie d’esame.
Il colloquio concorrerà, altresì, ad approfondire la conoscenza del candidato ed a valutare le sue capacità, attitudini e competenze in relazione al profilo da ricoprire ed alle attività da svolgere.
Nel corso delle prove si provvederà inoltre ad accertare il livello di conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

50 Istruttori Direttivi dei Servizi Economico-Finanziari

PROVA SCRITTA
Potrà consistere nello svolgimento di un elaborato e/o nella soluzione di appositi quiz a risposta chiusa su scelta multipla e/o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica e verterà sulle seguenti materie:
– Elementi di diritto amministrativo;
– Diritto delle Società (libro V dal titolo V al Xl Codice Civile);
– Elementi di tecnica bancaria (mercato monetario e mercato finanziario – titoli azionari e obbligazionari
– le operazioni di indebitamento con particolare riferimento agli Enti locali – le operazioni di leasing, franchising – factoring – locazione a lungo termine – project financing – sale and lease back);
– Legislazione relativa all’Ordinamento degli Enti locali territoriali;
– Legislazione finanziaria, Contabilità pubblica e Contabilità economico-patrimoniale;
– Pianificazione, programmazione e controllo dell’attività finanziaria;
– Legislazione in materia di appalti, in particolare di servizi e forniture;
– Ordinamento finanziario, contabile e amministrativo degli Enti Locali e relativa applicazione;
– Ragioneria Generale ed applicata alle aziende pubbliche.

PROVA PRATICA
La prova consisterà nella redazione di un elaborato a carattere pratico applicativo o nella soluzione di uno o più casi con l’individuazione dell’opportuno percorso operativo, inquadrato nel contesto teorico di riferimento, relativo ad uno o più materie d’esame. La prova sarà volta ad accertare la capacità del candidato di applicare le proprie conoscenze a ipotetiche concrete situazioni lavorative nell’ambito della Pubblica Amministrazione.

PROVA ORALE
La prova consisterà in un colloquio e verterà su argomenti e materie d’esame.
Il colloquio concorrerà, altresì, ad approfondire la conoscenza del candidato ed a valutare le sue capacità, attitudini e competenze in relazione al profilo da ricoprire ed alle attività da svolgere.
Nel corso delle prove si provvederà inoltre ad accertare il livello di conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

n

n

n

n

n

n

n

n

n

n

n

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti su questo articolo


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it