Concorso 305 Posti ACI – Categorie B e C – Automobile Club d’Italia

 

Condividi

Concorso ACI

Stato del Concorso Termini aperti per presentare la domanda

Area geografica Nazionale

Provincia

Gazzetta Ufficiale del 05/11/2019 n. 87

Termine di presentazione della domanda 05/12/2019

Concorso

Per i 63 posti Area B il termine di presentazione della domande è fissato per il 10 gennaio 2020

Date e sedi di esame

Verrà dato avviso della pubblicazione dei test e della sede e della data di svolgimento dell’eventuale prova preselettiva, ovvero delle prove scritte e delle prove orali o di eventuali rinvii nella Gazzetta Ufficiale 4° serie Speciale Concorsi ed Esami del 31 marzo 2020 e sul sito istituzionale dell’Ente: www.aci.it.

Numero di posti a concorso

  • 200 posti nell’area C – Profilo amministrativo;
  • 10 posti nell’area C – Competenze in materia di analisi di organizzazione e di processi amministrativi;
  • 5 posti nell’area C – Competenze in materia di contabilità pubblica;
  • 8 posti nell’area C – Competenze in materia di contrattualistica pubblica;
  • 4 posti nell’area C – Competenze in materia di gestione fondi europei;
  • 3 posti nell’area C – Competenze in materia di politiche del turismo e di turismo nel settore automotive;
  • 4 posti nell’area C – Competenze in materia di web comunication e social media;
  • 63 posti nell’Area B livello economico B1.

Prove

Svolgimento del concorso

200 Posti Profilo amministrativo
PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 600 ed in conformità alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consiste nella risoluzione di 150 test a risposta multipla vertenti sulle materie previste per la prova scritta ed orale, che dovranno essere risolti nel tempo massimo di un’ora. I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione delle date dello svolgimento della prova.
Prove di esame
Le prove d’esame si articolano in una prova scritta ed in una prova orale.
La prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato a carattere interdisciplinare riferito alle sotto indicate discipline:
Diritto amministrativo con particolare riferimento alla disciplina del lavoro pubblico (decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modifiche ed integrazioni), al procedimento amministrativo e ai contratti pubblici;
Diritto civile (contratti, obbligazioni e diritti reali di garanzia, disciplina dei beni mobili registrati).
La prova orale verterà sulle materie previste per la prova scritta, sul vigente Statuto dell’ACI e sui reati contro la Pubblica Amministrazione.
Durante la prova orale sarà, altresì, acce1tata la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

10 posti Competenze in materia di analisi di organizzazione e di processi amministrativi
PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 120 ed in conformità alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consiste nella risoluzione di 200 test a risposta multipla vertenti sulle materie previste per la prova scritta ed orale, che dovranno essere risolti nel tempo massimo di un’ora.
I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione delle date dello svolgimento della prova.
Prove di esame
Le prove d’ esame si articolano in due prove scritte, una a contenuto teorico ed una a contenuto pratico, ed in una prova orale.
La prima prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato a carattere interdisciplinare riferito alle sotto indicate discipline:
– diritto amministrativo, con particolare riferimento alla riforma della P.A. e diritto civile.
La seconda prova scritta, a contenuto pratico, avrà ad oggetto la risoluzione di un caso nell’ambito delle attività di organizzazione di un ufficio pubblico.
La prova orale verterà sulle materie previste per le prove scritte, su contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale, sul vigente Statuto dell’ACI e sui reati contro la pubblica amministrazione.
Durante la prova orale sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

5 posti Competenze in materia di contabilità pubblica
PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 60 ed in conformità alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consiste nella risoluzione di 200 test a risposta multipla vertenti sulle materie previste per la prova scritta ed orale, che dovranno essere risolti nel tempo massimo di un’ora.
I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione delle date dello svolgimento della prova.
Prove di esame
Le prove d’ esame si articolano in due prove scritte, una a contenuto teorico ed una a contenuto pratico, ed in una prova orale.
La prima prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato a carattere interdisciplinare riferito alle sotto indicate discipline:
Diritto amministrativo con particolare riferimento alla riforma della P.A., contabilità pubblica, diritto civile con particolare riferimento al diritto societario.
La seconda prova scritta, a contenuto pratico, avrà ad oggetto la risoluzione di un caso pratico nell’ambito della gestione del bilancio e del budget di un ente pubblico non economico.
La prova orale verterà sulle materie previste per la prova scritta, sul vigente Statuto dell’ACI e sui reati contro la Pubblica Amministrazione.
Durante la prova orale sarà, altresì, acce1tata la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

8 posti Competenze in materia di contrattualistica pubblica
PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 96 ed in conformità alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consiste nella risoluzione di 200 test a risposta multipla vertenti sulle materie previste per la prova scritta ed orale, che dovranno essere risolti nel tempo massimo di un’ora.
I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione delle date dello svolgimento della prova.
Prove di esame
Le prove d’esame si articolano in due prove scritte, una a contenuto teorico ed una a contenuto pratico, ed in una prova orale.
La prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato a carattere interdisciplinare riferito alle sotto indicate discipline:
– diritto amministrativo e diritto civile, con particolare riferimento all’attività negoziale della P.A.
La seconda prova scritta, a contenuto pratico, avrà ad oggetto la predisposizione di un atto attinente un procedimento di affidamento di forniture e/o servizi, nell’ambito di un caso pratico proposto dalla Commissione.
La prova orale verterà sulle materie previste per le prove scritte, su elementi di diritto penale con riferimento ai reati contro la P.A. e sul vigente Statuto dell’ACI.
Durante la prova orale sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

4 posti Competenze in materia di gestione fondi europei
PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 48 ed in conformità alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consiste nella risoluzione di 200 test a risposta multipla vertenti sulle materie previste per la prova scritta ed orale, che dovranno essere risolti nel tempo massimo di un’ora.
I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione delle date dello svolgimento della prova.
Prove di esame
Le prove d’esame si articolano in due prove scritte, una a contenuto teorico ed una a contenuto pratico, ed in una prova orale.
La prima prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato a carattere interdisciplinare riferito alle sotto indicate discipline:
diritto amministrativo, con particolare riferimento alla riforma della p.a. e diritto dell’Unione Europea.
La seconda prova scritta, a contenuto pratico, avrà ad oggetto l’elaborazione e lo sviluppo di un progetto per la partecipazione da parte dell’Automobile Club d’Italia ad un bando Europeo.
La prova orale verterà sulle materie previste per le prove scritte, sul Project management, sulla gestione del budget e rendicontazione dei fondi provenienti dall’Unione Europea, sul vigente Statuto dell’ACI, sui reati contro la pubblica amministrazione e informatica.
Durante la prova orale sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e della lingua francese.

3 posti Competenze in materia di politiche del turismo e di turismo nel settore automotive
PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 36 ed in conformità alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consiste nella risoluzione di 200 test a risposta multipla vertenti sulle materie previste per la prova scritta ed orale, che dovranno essere risolti nel tempo massimo di un’ora.
I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione delle date dello svolgimento della prova.
Prove di esame
Le prove d’ esame si articolano in due prove scritte ed in una prova orale.
La prima prova scritta consisterà in una serie di quesiti a risposta sintetica (max 20 righe) su elementi di diritto amministrativo e di diritto civile.
La seconda prova scritta consisterà nella redazione di un progetto/evento turistico, anche mediante l’utilizzo di strumenti informatici, legato alle finalità istituzionali dell’Ente.
La prova orale verterà sulle seguenti discipline: Fondamenti di economia, organizzazione e gestione delle imprese turistiche, diritto Civile con riferimento alla disciplina dei contratti in materia turistica, Marketing del turismo, Sistemi informativi per il turismo, sul vigente Statuto dell’ACI e sui reati contro la pubblica amministrazione.
Durante la prova orale sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

4 posti Competenze in materia di web comunication e social media
PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 48 ed in conformità alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consiste nella risoluzione di 200 test a risposta multipla vertenti sulle materie previste per la prova scritta ed orale, che dovranno essere risolti nel tempo massimo di un’ora.
I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione delle date dello svolgimento della prova.
Prove di esame
Le prove d’esame, che mirano a verificare la capacità del candidato di progettare e dare attuazione ad un piano di comunicazione per un Ente Pubblico non economico, si articolano in due prove scritte, una a contenuto teorico ed una a contenuto pratico, ed in una prova orale.
La prima prova scritta consisterà in una serie di quesiti a risposta sintetica (max. 20 righe) su elementi di diritto amministrativo e di diritto civile.
La seconda prova scritta, a contenuto pratico, consisterà nell’elaborazione e lo sviluppo di un piano avente ad oggetto strategie di comunicazione sui canali Web e sui social network, allo scopo di promozione dell’immagine dell’Ente, con riferimento alle attività pubblicistiche gestite e a quelle di marketing.
La prova orale verterà sulle seguenti materie: diritto amministravo, con particolare riferimento alla normativa in materia di procedimento amministrativo e disciplina in materia di tutela della privacy e della trasparenza amministrativa, strumenti e tecniche di comunicazione nell’era digitale, sul vigente Statuto dell’ACI, e sul Vigente Regolamento di Organizzazione e sui reati contro la pubblica amministrazione.
Durante la prova orale sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

63 posti nell’Area B livello economico B1
Prove di esame
Le prove d’ esame si articolano in una prova per test ed in una prova orale.
La prima prova consisterà in un questionario a risposta multipla vertente sulle seguenti discipline:
elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento alla disciplina del lavoro pubblico (decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modifiche ed integrazioni) e al procedimento amministrativo;
elementi di diritto civile ( contratti, obbligazioni e diritti reali di garanzia, disciplina dei beni mobili registrati);
elementi di informatica, con particolare riferimento agli strumenti di office automation;
cultura generale;
lingua inglese;
quesiti di carattere attitudinale, atti a valutare le capacità logiche deduttive e linguistiche del candidato.
Il questionario oggetto della prima prova consterà di 120 domande da svolgere nel tempo massimo di un’ora. I criteri di attribuzione del punteggio per ciascuna risposta esatta, omessa o errata, saranno stabiliti dalla Commissione e comunicati in occasione della pubblicazione della data di svolgimento della prova.
La prova orale verterà sulle materie previste per la prova per test e sul vigente Statuto dell’ACI.

Per la preparazione

 

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it