Comune di Cagliari – Concorso 91 posti varie qualifiche

 

Condividi

Scadenza Domanda13/02/2020Numero posti91
Professione

In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 8940 del 12/12/2019 è indetto un Concorso Pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato di n. 61 posti di ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE da inquadrare nella categoria C, posizione giuridica ed economica iniziale C1.
Nel presente concorso sono riservati n.12 POSTI a favore del personale interno all’Ente.
Ai sensi dell’art. 1014, comma 4 e dell’art. 678, comma 9 del D.lgs. 66/2010, con il presente concorso si determina una riserva di posti a favore dei volontari delle FF.AA. pari a n. 18.

In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 8938 del 12/12/2019 è indetto un Concorso Pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato di n. 30 posti di ISTRUTTORE TECNICO “GEOMETRA – PERITO EDILE” da inquadrare nella categoria C, posizione giuridica ed economica iniziale C1.
Nel presente concorso sono riservati, sul totale di quelli messi a concorso:

  • n. 5 posti a favore del personale interno all’Ente;
  • n. 10 posti, ai sensi dell’art. 1014, comma 4 e dell’art. 678, comma 9 del D.lgs. n.66/2010, a favore dei volontari delle FF.AA;
Area geograficaSardegnaProvinciaCagliari
FonteGazzetta Ufficiale del 14/01/2020 n. 4

 

Concorso Comune di Cagliari 2020: bando per 108 diplomati. Nuovo concorso Cagliari 2020: si cercano ben 108 nuovi impiegati da smistare in diverse aree. Termine presentazione domanda 13 febbraio 2020.

Area geografica Sardegna

Provincia Cagliari

Gazzetta Ufficiale del 14/01/2020 n. 4

Termine di presentazione della domanda 13/02/2020

Date e sedi di esame

Saranno rese note mediante pubblicazione, con valenza di notifica a tutti gli effetti, nell’ “Albo pretorio on -line” del sito internet istituzionale, www.comune.cagliari.ca.it, come “tipo documento” – “Bando o selezione del Comune”, e nella sezione di amministrazione trasparente “Bandi di Concorso”, le comunicazioni relative ai seguenti dati:

  1. Elenchi dei candidati ammessi alle prove e degli esclusi al presente concorso, indicando per i secondi le motivazioni di esclusione in riferimento al presente bando o al Regolamento per l’accesso agli impieghi del Comune di Cagliari;
  2. Data e sede dell’eventuale prova preselettiva, almeno quindici giorni prima l’inizio della prova medesima;
  3. Data e sede della prova scritta, o anche pratica o a contenuto teorico – pratico, almeno quindici giorni prima l’inizio delle prove medesime;
  4. data e sede della prova orale almeno 20 giorni prima di quello fissato per lo svolgimento della stessa;
  5. ogni altra comunicazione che si riterrà necessaria per lo svolgimento della presente procedura.

Numero di posti a concorso

In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 8940 del 12/12/2019 è indetto un Concorso Pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato di n. 61 posti di ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE da inquadrare nella categoria C, posizione giuridica ed economica iniziale C1.
Nel presente concorso sono riservati n.12 POSTI a favore del personale interno all’Ente.
Ai sensi dell’art. 1014, comma 4 e dell’art. 678, comma 9 del D.lgs. 66/2010, con il presente concorso si determina una riserva di posti a favore dei volontari delle FF.AA. pari a n. 18.

In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 8938 del 12/12/2019 è indetto un Concorso Pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato di n. 30 posti di ISTRUTTORE TECNICO “GEOMETRA – PERITO EDILE” da inquadrare nella categoria C, posizione giuridica ed economica iniziale C1.
Nel presente concorso sono riservati, sul totale di quelli messi a concorso:

  • n. 5 posti a favore del personale interno all’Ente;
  • n. 10 posti, ai sensi dell’art. 1014, comma 4 e dell’art. 678, comma 9 del D.lgs. n.66/2010, a favore dei volontari delle FF.AA;

Bando Istruttore Amministrativo Contabile

Bando Istruttore Tecnico Geometra

Prove

Prove d’esame Istruttori Amministrativi
Qualora il numero delle domande di ammissione al concorso fosse superiore alle 300 unità, lo stesso sarà preceduto da una prova preselettiva mediante quesiti a risposta multipla, sia basati sulla preparazione (generale e riguardo alle materie oggetto delle successive prove d’esame), sia basati sulla soluzione di problemi, in base a tipi di ragionamento (logico, deduttivo, numerico).
Materie su cui verteranno le prove d’esame:

  1. ordinamento istituzionale, finanziario, contabile delle Autonomie Locali;
    2. elementi di diritto costituzionale e di diritto amministrativo;
  2. elementi di diritto civile, di diritto penale e procedura penale, con particolare riferimento ai reati contro la P.A.;
  3. disciplina del rapporto contrattuale di pubblico impiego e regime di responsabilità dei dipendenti in generale;
  4. codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
  5. normativa sull’affidamento di contratti pubblici di forniture, servizi e lavori; normativa in materia di privacy, trasparenza, di accesso civico e accesso generalizzato;

Le prove sono due e sono rivolte alla verifica del possesso di competenze che afferiscono allo specifico profilo professionale di ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE e consistono:

1) Prova scritta o anche pratica o a contenuto teorico – pratico: è volta ad accertare il possesso delle competenze afferenti al profilo professionale oggetto di concorso e consistente nello svolgimento di un elaborato ovvero nella risoluzione di quesiti a risposta sintetica aperta su una o più materie tra quelle elencate sopra;

2) Prova orale consistente in un colloquio interdisciplinare sulle materie sopra elencate.
Nell’ambito della prova orale verranno accertate anche:

  • la conoscenza della lingua inglese, di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo di

Riferimento (QCER), anche con riferimento allo specifico ambito del presente bando;

  • la conoscenza delle potenzialità connesse all’uso delle tecnologie, in relazione ai processi comunicativi in rete, all’organizzazione e gestione delle risorse, al miglioramento dell’efficienza degli uffici e dei servizi.

Istruttori Amministrativi

 

Prove d’esame Istruttori Tecnici Geometri
Qualora il numero delle domande di ammissione al concorso fosse superiore alle 150 unità, lo stesso sarà preceduto da una prova preselettiva mediante quesiti a risposta multipla, sia basati sulla preparazione (generale e riguardo alle materie oggetto delle successive prove d’esame), sia basati sulla soluzione di problemi, in base a tipi di ragionamento (logico, deduttivo, numerico).
Materie su cui verteranno le prove d’esame:

  1. topografia con particolare riferimento al rilievo topografico (strumenti, poligonali, triangolazioni, livellazioni, tracciamenti) ed architettonico;
  2. tecnica e tecnologia delle costruzioni; tecnologia dei materiali;
  3. tecniche di rappresentazione progettuale, in particolare con riferimento all’uso dei più recenti software sul mercato, comprese le simulazioni foto realistiche;
  4. GIS e gestione delle banche dati territoriali;
  5. verifiche istruttorie di un progetto e/o di un piano attuativo; conoscenza delle modalità di verifica di tutti i parametri urbanistici ed edilizi;
  6. procedure e adempimenti catastali previsti dalla normativa vigente;
  7. procedimenti relativi ai titoli abilitativi edilizi e paesaggistici; procedimenti del SUAPE (Sportello Unico Attività Produttive – Edilizia);
  8. problematiche relative alla manutenzione, all’adeguamento e al recupero di edifici esistenti
  9. nonché alla progettazione di edifici pubblici e infrastrutture di interesse comunale;
  10. normativa relativa all’affidamento di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture;
  11. contabilità appalti di lavori e servizi;
  12. norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade; Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione ed attuazione; normativa in materia di installazione e segnalazione di cantieri stradali: D.M. 10/07/2002;
  13. elementi di legislazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro;
  14. elementi di legislazione edilizia, urbanistica e ambientale;
  15. elementi normativi in materia impiantistica;
  16. elementi di diritto costituzionale, amministrativo; elementi di diritto civile e penale con particolare riferimento ai reati contro la P.A.;
  17. elementi di ordinamento istituzionale, finanziario e contabile delle Autonomie Locali;
  18. disciplina del rapporto contrattuale di pubblico impiego e regime di responsabilità del dipendente in generale;
  19. codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
  20. normativa in materia di privacy, trasparenza, accesso civico e accesso generalizzato.

Le prove sono due e sono rivolte alla verifica del possesso di competenze che afferiscono allo specifico profilo professionale di Istruttore tecnico “geometra – perito- edile” e consistono:

1) Prova scritta o anche pratica o a contenuto teorico – pratico: è volta ad accertare il possesso delle competenze afferenti al profilo professionale oggetto di concorso e consistente nello svolgimento di un elaborato ovvero nella risoluzione di quesiti a risposta sintetica aperta su una o più materie tra quelle elencate sopra.

2) Prova orale consistente in un colloquio interdisciplinare sulle materie sopra elencate.

Nell’ambito della prova orale verranno accertate anche:

  • la conoscenza della lingua inglese, di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo di

Riferimento (QCER), anche con riferimento allo specifico ambito del presente bando;

  • la conoscenza delle potenzialità connesse all’uso delle tecnologie, in relazione ai processi comunicativi in rete, all’organizzazione e gestione delle risorse, al miglioramento dell’efficienza degli uffici e dei servizi.

Tale accertamento comporterà l’attribuzione di un punteggio non superiore al dieci per cento di quello complessivamente a disposizione della Commissione giudicatrice per la prova orale.

Istruttori Tecnici Geometri

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it