• 01/03/2018
  • Concorso per 536 allievi marescialli ispettori dei Carabinieri - Ministero della Difesa

  • Data di scadenza: 29 marzo 2018
  •  

    Il Ministero della Difesa ha indetto una procedura bandendo un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione all'8° corso triennale (2018-2021) di 536 allievi marescialli del ruolo ispettori dell'Arma dei carabinieri.

    Di tali posti:

    • 112 posti sono riservati a coloro che versino nelle situazioni richieste dal bando (come ad esempio diplomati delle Scuole militari dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica);
    • 5 posti sono riservati ai candidati orfani o coniugi di deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio ovvero di grandi invalidi.

     

    Requisiti di partecipazione

    Per quanto riguarda i militari dell'Arma dei carabinieri appartenenti al ruolo dei sovrintendenti ed a quello degli appuntati e carabinieri (ivi compresi gli appartenenti al ruolo forestale), nonché gli allievi carabinieri, possono partecipare coloro che, alla data di scadenza della domanda:

    • siano idonei al servizio militare incondizionato;
    • abbiano conseguito o siano in grado di conseguire, al termine dell'anno scolastico 2017-2018, il diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
    • non abbiano superato il giorno di compimento del trentesimo anno di età;
    • non abbiano riportato sanzioni o inidoneità secondo quanto stabilito dall’art. 2 del bando di concorso.

     

    Per quanto riguarda i cittadini, i requisiti richiesti – tra gli altri classici requisiti necessari per ogni concorso pubblico - sono: 

    • Età compresa tra 17 e 26 anni;
    • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

     

    Domanda

    La domanda di partecipazione potrà essere inviata esclusivamente online tramite la procedura indicata dal bando mediante il sito internet www.carabinieri.it. Termine ultimo per le domande 29 marzo 2018.

     

    Prove di concorso

    Il concorso prevede:

    • prova preliminare;
    • prove di efficienza fisica;
    • accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psico-fisica;
    • prova scritta per accertare il grado di conoscenza della lingua italiana;
    • accertamenti attitudinali;
    •  prova orale;
    •  prova facoltativa di lingua straniera.

    La prova preliminare verterà su argomenti di cultura generale (italiano, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, cittadinanza e Costituzione, scienze), di storia e struttura ordinativa dell’Arma dei Carabinieri, di logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale), di informatica (conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse), su quesiti di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo ed istruzioni scritte e su elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.

    La prova scritta, della durata di cinque ore, consisterà in un elaborato in lingua italiana tenendo conto dei programmi previsti per il conseguimento del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, su argomenti estratti a sorte.

    Infine, la prova orale, consiste in un’interrogazione su argomenti tratti da tre tesi estratte a sorte  relativi a queste materie

    • Storia contemporanea e dell’arma dei carabinieri
    • Geografia
    • Elementi di diritto costituzionale

     

    Gli argomenti delle tesi  sono analiticamente indicati nell’allegato D del bando.

     
  •  
  • Alessio Caiaffa
     
  • Condividi sul tuo social
  •