• 07/03/2018
  • 631 Allievi Marescialli nella Guardia di Finanza

  • Domande di partecipazione entro il 5 aprile 2018
  • È indetto, per l’anno accademico 2018/2019, un pubblico concorso per l’ammissione al 90° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza con le riserve indicate nel bando.

     Lo svolgimento del concorso comprende:

    • prova preliminare, consistente in questionari a risposta multipla;
    • prova scritta di composizione italiana;
    • prova di efficienza fisica;
    • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
    • accertamento dell’idoneità attitudinale;
    • prova orale di cultura generale;
    • prova facoltativa di una lingua estera, consistente in un esame scritto e orale nella lingua prescelta;
    • prova facoltativa di informatica.

     

     I requisiti

     Possono partecipare al concorso:

    • gli appartenenti al ruolo sovrintendenti e al ruolo appuntati e finanzieri, gli allievi finanzieri nonché gli ufficiali di complemento o in ferma prefissata del Corpo della guardia di finanza, che abbiano completato diciotto mesi di servizio, che non abbiano superato i 35 anni di età e che posseggano tutti i requisiti richiesti dal bando
    • i cittadini italiani che: abbiano almeno 17 (con il consenso dei genitori o tutori legali) e non più di 26 anni di età, godano dei diritti civili e politici e che posseggano tutti i requisiti richiesti dal bando
    • i candidati che abbiano conseguito un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o che lo conseguano nell’anno scolastico 2017/2018.

     

    La domanda di partecipazione

    La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo: www.concorsi.gdf.gov.it seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro il 5 aprile 2018.

    Le prove

    I candidati sosterranno, a partire dal 16 aprile 2018, la prova preliminare consistente in test logico-matematici e in domande dirette ad accertare le abilità linguistiche, ortogrammaticali e sintattiche della lingua italiana.

    La banca dati da cui sono tratti i questionari somministrati ai candidati sarà pubblicata sul portale attivo all’indirizzo www.concorsi.gdf.gov.it , nella sezione relativa ai concorsi.

    • La prova scritta, della durata di sei ore, consiste nello svolgimento di una prova di composizione italiana unica per tutti i candidati.
    • Le prove di efficienza fisica, volte ad accertare il livello di preparazione atletica dei candidati, consistono in:

    per il contingente ordinario:

    prove obbligatorie di salto in alto, corsa piana 1000 m e piegamenti sulle braccia; prova facoltativa a scelta tra corsa piana 100 m e prova di nuoto 25 m stile libero;

    per il contingente di mare:

    prove obbligatorie di salto in alto, corsa piana 1000 m e prova di nuoto 25 m stile libero; prova facoltativa a scelta tra corsa piana 100 m e piegamenti sulle braccia;

    L’accertamento dell’idoneità psico-fisica

    L’accertamento dell’idoneità psico-fisica consta di:

    visita medica generale; esami delle urine ed ematochimici; visita neurologica;

    visita cardiologica con elettrocardiogramma; visita psichiatrica, comprensiva di test psico-clinici.

    I suddetti accertamenti saranno svolti nell’ordine definito dal Centro di Reclutamento, sulla base della disponibilità dei medici specialisti e delle ulteriori esigenze logistiche e organizzative.   

    L’accertamento dell’idoneità attitudinale

    I candidati risultati idonei all’accertamento dell’idoneità psico-fisica e gli appartenenti al Corpo risultati idonei alle prove di efficienza fisica sono sottoposti all’accertamento dell’idoneità attitudinale, della durata di due giorni, che si articola in: uno o più test attitudinali, per valutare le capacità di ragionamento; uno o più test di personalità per acquisire elementi circa il carattere, le inclinazioni e la struttura personologica del candidato;

    uno o più questionari biografici e/o motivazionali, per valutare le esperienze di vita passata e presente nonché l’inclinazione a intraprendere lo specifico percorso; un colloquio attitudinale, a cura di ufficiali periti selettori, per un esame diretto dei candidati, alla luce delle risultanze dei predetti test e questionari; un eventuale secondo colloquio, a cura di uno psicologo.

    I candidati risultati idonei all’accertamento attitudinale sono ammessi a sostenere la prova orale.

    La prova orale

    La prova orale consiste in un esame di: storia ed educazione civica, geografia, matematica, nei limiti dei programmi indicati nel bando.

    La prova facoltativa

    La prova facoltativa, cui saranno sottoposti solo i candidati che ne abbiano fatto richiesta nella domanda di partecipazione (al fine di incrementare il punteggio finale), mira a verificare le conoscenze del candidato in relazione alla lingua estera prescelta e alle nozioni di informatica e consiste in un esame scritto e orale nella lingua prescelta, nei limiti indicati nel bando.

    Il corso di formazione a carattere universitario

    I concorrenti dichiarati vincitori sono ammessi a un corso di formazione a carattere universitario, in qualità di allievi marescialli.

    Il corso di formazione ha inizio nella data stabilita dal Comando Generale della Guardia di finanza e ha una durata non inferiore a due anni accademici.

    Ulteriori informazioni sul concorso possono essere reperite sul portale attivo all’indirizzo www.concorsi.gdf.gov.it

     
  •  
  • Fabiola Melone
     
  • Se avete suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivete a blog@simoneconcorsi.it
  • Condividi sul tuo social
  •  

Volumi Collegati

631 Allievi Marescialli Guardia di Finanza - Teoria e Quiz
631 Allievi Marescialli Guardia di Finanza - Teoria e Quiz

Cod. NE/111/1 Pag. 560

Prezzo €29,00

Prezzo Scontato €24,65

Acquista

Info