• 09/03/2018
  • Concorso per 250 infermieri all’Azienda sanitaria dell’Alto Adige

  • Domande fino al 6 aprile
  • L’Azienda sanitaria dell’Alto Adige ha indetto un concorso pubblico (scarica il bando in formato PDF ) per l’assunzione di 250 infermieri così suddivisi:

    • Comprensorio sanitario di Bolzano: 210 posti (140 posti sono riservati al gruppo linguistico tedesco, 60 posti sono riservati al gruppo linguistico italiano e 10 posti sono riservati al gruppo linguistico ladino);
    • Comprensorio sanitario di Merano: 25 posti (21 posti sono riservati al gruppo linguistico tedesco, 3 posti sono riservati al gruppo linguistico italiano e 1 posto è riservato al gruppo linguistico ladino);
    • Comprensorio sanitario di Bressanone: 15 posti (6 posti sono riservati al gruppo linguistico tedesco, 8 posti sono riservati al gruppo linguistico italiano e 1 posto è riservato al gruppo linguistico ladino);
    • Per ogni comprensorio vi saranno graduatorie separate.

    Requisiti

    Oltre ai classici requisiti richiesti per la partecipazione ad un concorso pubblico, si richiede il titolo di laurea in infermieristica o titoli equipollenti (D.M. 27.07.2000) e l’iscrizione all’albo professionale.

    Le domande potranno essere presentate entro e non oltre le ore 12:00 del 6 aprile 2018 mediante raccomandata, PEC o consegna diretta. Sul bando è indicata la documentazione da allegare alla domanda ai fini della sua ricevibilità.

    Le prove

    Il concorso si snoda attraverso una prova scritta ed una prova orale.

    La prova scritta consiste in un tema o in un questionario su argomenti scelti dalla commissione nell’ambito delle materie indicate dal bando. Lo stesso dicasi per la prova orale in forma di colloquio. Le materie su cui si svolgeranno entrambe le prove sono:

    • Assistenza infermieristica in Italia secondo il nuovo profilo professionale ed in base alle direttive del ordinamento didattico dell’Università “med 45”:
    • Diagnosi infermieristiche;
    • Processo assistenziale scientifico;
    • Assistenza infermieristica specifica negli ambiti di medicina interna e di chirurgia generale in base alle linee guida secondo le evidenze scientifiche;
    • Aspetti medico legali e deontologiche nell’esercizio professionale infermieristico;
    • Principi fondamentali di etica e bioetica nell’assistenza e nella medicina;
    • Metodi di valutazione dell’assistenza e documentazione;
    • Principi fondamentali per lo sviluppo della qualità e ricerca infermieristica;

    Ai fini della formazione delle graduatorie, saranno valutabili anche titoli personali (accademici, pubblicazioni, CV) fino ad un massimo di 20 punti aggiuntivi complessivi.

     
  • Scarica il bando
     
  • Alessio Caiaffa
     
  • Condividi sul tuo social
  •